ANTEPRIME

SUV, Mercedes all’attacco: in arrivo GLE, GLE Coupé e GLC

-

La Casa di Stoccarda prepara una grande offensiva nel segmento dei SUV, forte di un successo italiano che ormai dura da 36 anni. In arrivo GLE e GLE Coupé e tra pochi mesi vedremo anche la nuova GLC che sostituirà la attuale GLK

SUV, Mercedes all’attacco: in arrivo GLE, GLE Coupé e GLC

Autodromo di Monza - Da 4 a dodici cilindri, con potenze da 136 a 612 CV. Ma anche da due fino a sei ruote motrici (!). Nessun costruttore automobilistico nel panorama mondiale era mai riuscito ad offrire così tanto nel mondo di SUV e fuoristrada

 

Nessuno tranne Mercedes, che dal 1979, quando fu presentata l’intramontabile Classe G, continua ad investire con sempre maggiore convinzione sulle “auto a ruote alte”. 

La Stella ci aveva visto lungo

Una strategia per certi aspetti lungimirante e coronata da un enorme successo. Solo in Italia infatti Mercedes è riuscita a vendere 100.000 SUV in 36 anni, anche se l’impennata vera e propria si è registrata solo negli ultimi anni, con l’esplosione del fenomeno Sport Utility. 

 

Basterà dire che solo la ML, dal lancio avvenuto nel 1998, ha conquistato 62.000 clienti nel nostro Paese. Ma è ancora più eclatante forse il dato della piccola GLA, che è già stata scelta da 7.500 italiani nonostante sia arrivata in concessionaria soltanto un anno fa!

 

Parte del merito va senza dubbio anche all’innovativa trazione integrale 4Matic, lanciata 30 anni fa da Mercedes e oggi diventata una colonna portante della Stella, tanto che la si può apprezzare su qualsiasi modello della gamma. E non importa il segmento: il 4Matic si può avere dalle compatte Classe A, B, CLA e GLA fino alle regine G e GL, passando per le più classiche berline e station.

 

La sete di successo di Mercedes quando si parla di SUV però sembra davvero implacabile.  Mai come quest’anno infatti arriveranno sul mercato così tante novità della Stella in questo segmento, l’unico che ha continuato a crescere anche negli anni della crisi più nera. 

GLE: con il restyling la ML cambia nome e diventa plug in

La prima ad arrivare sarà la rinnovata ML, che, in occasione di un pesante restyling ha colto l’occasione anche per cambiare nome, adeguandosi alla nuova nomenclature della Casa di Stoccarda. La GLE, questa la sigla della ML facelift, guadagna un nuovo frontale, molto più filante rispetto al passato e perfettamente allineato all’attuale family feeling del marchio tedesco. Piccoli ritocchi anche dietro, anche se la vera novità è a livello di motorizzazioni. La gamma motori infatti è stata totalmente rinnovata e ora promette una efficienza complessiva migliorata del 17%. 

mercedes glc (3)
Il prototipo della GLC, il SUV compatto che sostituirà la attuale GLK

Motori: più efficienza e nuovo cambio a 9 marce

La famiglia diesel può contare sul quattro cilindri biturbo, tanto apprezzato in Italia, da 204 CV, ma anche sul collaudato V6 da 258 CV. La novità in questo caso riguarda il cambio, che per tutte le motorizzazioni a gasolio diventa il modernissimo 9G-Tronic, un convertitore di coppia a nove rapporti che per la prima volta viene dotato del rapporto fuoristrada (una sorta di marcia ridotta) e del bloccaggio del differenziale centrale, disponibili a richiesta.

 

Gli amanti della benzina invece possono scegliere i poderosi V6 e V8 biturbo ad iniezione diretta, capaci di erogare rispettivamente 333 e 435 CV di potenza. Rimangono a listino naturalmente le versioni super sportive AMG con 557 CV e AMG S con 585 CV. 

Adesso è anche plug-in

La vera novità però è senza dubbio l’inedita versione plug-in hybird 500 e 4Matic, che abbina il V6 benzina da 333 CV ad un motore elettrico ida 116 CV, con una coppia complessiva di 650 Nm. Una ricarica completa delle batterie (8,8 kW/h di capacità) consente di viaggiare per una trentina di km in modalità full electric, mentre in tutti gli altri casi si ha a disposizione un’auto ibrida con potenza esplosiva, per di più meno tassata, visto che i 116 CV “elettrici” non rientrano nel calcolo del bollo (almeno fino ad oggi). 

mercedes gle coupe (3)
Con la GLE Coupé Mercedes-Benz punta a fare concorrenza alla BMW X6

GLE Coupé: anche Mercedes ha la sua X6

Mercedes però sembra davvero scatenata e dopo alcuni anni di esitazione ha deciso di entrare con decisione nel curioso segmento fino ad oggi presidiato in maniera incontrastata dal fenomeno BMW X6. Nasce così l’eccentrica GLE Coupé, un po’ SUV, un po’ coupé, con il suo design di certo inconfondibile.

 

Sebbene sia basata sulla sorella GLE, fa di tutto per distinguersi in chiave sportiva. La zona posteriore, con il tetto particolarmente inclinato, si affianca a tutta un’altra serie di dettagli tipici delle coupé di Stoccarda, come la targa posizionata nel paraurti e non nel portellone, ma anche la calandra anteriore a doppi listelli cromati. Inoltre, per sottolineare la sua anima esclusiva, la GLE Coupé è disponibile soltanto con le motorizzazioni più potenti della famiglia.

 

Si parte con il V6 a gasolio da 258 CV, per passare subito ai benzina V6 biturbo da 333 CV, disponibile anche nella inedita versione AMG Sport - una sorta di porta d’accesso al mondo AMG - a 367 CV. 

Arriva il Dynamic Select

Sia GLE che GLE Coupé inoltre sono offerte con il sistema di regolazione della dinamica di marcia Dynamic Select, che offre diverse modalità di guida. Oltre alle impostazioni Individual, Comfort, «Slippery» e Sport, nei modelli 4Matic il guidatore può anche selezionare la modalità Offroad per percorsi fuoristrada leggeri. Se la GLE è equipaggiata con il Pacchetto Tecnico Offroad poi, disponibile a richiesta, viene offerta anche la modalità Offroad+, nella quale, all’occorrenza, intervengono il rapporto fuoristrada e un bloccaggio del differenziale centrale al 100 percento.

 

In questi casi sono d’aiuto anche le funzioni ampliate delle sospensioni pneumatiche Airmatic, con un livello di marcia rialzato che fa raggiungere un’altezza libera dal suolo pari a un massimo di 285 millimetri e una profondità di guado di 600 millimetri. Sulla GLE Coupé invece è disponibile una versione Sport+ per sfruttare al massimo le prestazioni. 

E a fine anno la “piccola” GLC dice addio alla GLK

Ma le novità non sono ancora finite perché al prossimo Salone di Francoforte debutterà in anteprima mondiale la nuova GLC, SUV di medie dimensioni che dovrà vedersela con Audi Q5, BMW X3 e Land Rover Discovery Sport. Erede dell’attuale GLK (anche in questo caso si è evoluta la nomenclatura), la GLC dovrebbe crescere sensibilmente nelle dimensioni, garantendo quindi anche una migliore abitabilità interna. Il design invece dovrebbe seguire la naturale evoluzione del mondo Mercedes, con linee più filanti rispetto alla GLK, piuttosto squadrata, e in linea con il look di GLA e GLE. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Modelli top Mercedes-Benz
Maggiori info
Mercedes-Benz
Mercedes-Benz
Mercedes-Benz
Mercedes-Benz