video

27 km/l con 416 CV? Possibile, con la Porsche Panamera S E-Hybrid

-

Abbiamo provato in condizioni reali la Porsche Panamera S E-Hybrid per scoprire quanto possa consumare guidata al massimo delle sue potenzialità. I risultati sono stati sorprendenti

27 km/l con 416 CV? Possibile, con la Porsche Panamera S E-Hybrid

Gli opposti si attraggono, dicono alcuni. Di certo questo concetto vale per Porsche. Il marchio tedesco infatti è sempre stato ricco di contraddizioni, almeno all’apparenza. Porsche è tradizione e innovazione, basta pensare alla 911, sempre uguale e sempre così diversa. Realizza supercar estreme in tutto e per tutto che però possono essere utilizzate anche tutti i giorni, anche per andare a fare la spesa. Ma Porsche è anche prestazioni ed efficienza.

 

Lo dimostra la nuova Panamera S E-Hybrid. È un’ibrida plug-in, che può essere guidata per circa 35 km in modalità completamente elettrica ma allo stesso tempo può schizzare ad oltre 270 km/h di velocità massima grazie ad un sei cilindri a V da 3.0 sovralimentato con compressore volumetrico.

porsche panamera s e hybrid (19)
Abbiamo guidato la Porsche Panamera S E-Hybrid in condizioni reali, su strade ricche di salite e discese 

Una prova in condizioni reali, non al banco

Quando ci si trova di fronte ad auto come questa però tutti vogliono sapere una sola cosa: quanto consumano davvero. Per questo abbiamo preso parte ad una gara di 24 ore che ci ha permesso di scoprire quali siano le reali potenzialità della Panamera S E-Hybrid in termini di efficienza e, soprattutto, in condizioni reali e non al banco, durante il ciclo di omologazione.

 

Lo stile di guida è la prima causa di consumi elevati e questo vale ancora di più su un’auto ibrida. Per far emergere le reali potenzialità della Panamera S E-Hybrid abbiamo quindi cercato di limitare al massimo tutti quei comportamenti che fanno sprecare carburante inutilmente. Abbiamo poi ridotto al minimo le accelerazioni, ma anche le frenate cercando di sfruttare in decelerazione la forza frenante del sistema ibrido, che intanto veniva trasformata in preziosa energia con cui ricaricare le batterie.

Davanti a risultati come questi è facile capire perché anche un marchio sportivo come Porsche abbia deciso di puntare con forza sull’ibrido


Nonostante non fossimo partiti con le batterie caricate al massimo, siamo riusciti a percorrere i 73 km del percorso, ricco peraltro di salite e discese, senza ricorrere quasi mai al sei cilindri a benzina. Abbiamo ottenuto così risultati sorprendenti, soprattutto per un’auto così potente e che pesa oltre 2 tonnellate.

3,7 l/100 km? Possibile

Al termine della prova, dopo due ore di guida, abbiamo consumato soltanto 4,2 l/100 km ma i nostri compagni di squadra, viaggiando di notte, in condizioni di traffico ottimali, sono riusciti a fare ancora meglio, scendendo fino a 3,7 l/100 km!

 

Davanti a risultati come questi è facile capire perché anche un marchio sportivo come Porsche abbia deciso di puntare con forza sull’ibrido, diventando il primo costruttore al mondo a proporre tre modelli plug-in in gamma! 
 

  • gen55, POTENZA (PZ)

    Perché censurate ?

    Nel mio commento avevo solo fatto notare che comprare una Porsche da 110.000 euro e giocarci a fare l' economy run non mi sembrava un test che aveva molto senso...
  • zagato, Tavagnacco (UD)

    bravi

    fare i complimenti stanno guardando avanti e saranno primi e gli altri dietro saluti a tutti
Inserisci il tuo commento
Altri su Porsche Panamera
Modelli top Porsche
Maggiori info
Porsche