Veicoli commerciali elettrici

Citroen Ë-Jumpy: il furgone elettrico di Stellantis per lavorare in città [video]

-

Il veicolo commerciale Citroen diventa elettrico, per andare in città e lavorare con 330 Km di autonomia. Tre lunghezze, due versioni di batteria e un listino prezzi che incentivato diventa accessibile: 32K + IVA - Bonus. La sua base condivisa nel mondo Stellantis offre praticità garantita (sarà possibile trovarla anche in un nuovo modello Fiat Commerciale elettrico?)

L’inizio di 2021 ci ha portato sia vari colori per la gestione di mobilità in regione, da conoscere settimanalmente, sia un nuovo modello di furgone da osservare in città, al lavoro ogni giorno possibilmente. Almeno nelle intenzioni dei dirigenti di Stellantis infatti, i loro nuovi LCV elettrici non dovranno subire compromessi e farsi apprezzare ovunque.

La novità in questione oggi arriva in seno alla nota gamma Citroen Jumpy ed è l’ ë-Jumpy. Versione elettrica del noto mezzo commerciale (N1) PSA che è già ordinabile dai concessionari, con listino prezzi a partire da 32mila euro, IVA e bonus esclusi. Il contesto 2021 dei mezzi commerciali leggeri si inserisce in mezzo al crollo generale del mercato, ma proprio grazie ai veicoli commerciali Citroen “tiene”. Meglio dire mantiene, la propria quota. Il mercato dedicato ai mezzi da lavoro è sceso del 15% circa, ma in quest’ambito la fetta di mercato per la Casa è solida: 7,54% con il Jumpy al 9% nel suo segmento.

Oggi siamo con la terza generazione di questo veicolo, nata nel 2016. Per il 2021 Jumpy aggiunge la ë divenendo anche elettrico, come il resto di gamma Citroen.

Il target di utilizzo è quello spinto da vendite online e consegne porta a porta, sempre più diffuse in città. Qui la tendenza è ad accessi sempre più limitati, per veicoli a zero emissioni di medie dimensioni. Se ci si domanda quale sia il senso di un piccolo furgone elettrico, la risposta è negli studi che dicono come il 44% di questi mezzi al lavoro in città, non faccia oltre 300 Km al giorno. Molti anche meno di 200 Km e quindi l’autonomia richiesta è potenzialmente compatibile, con un commerciale elettrico.

Ë-Jumpy: come è fatto

Da fuori dimensioni e design sono i medesimi, del noto Citroen Jumpy che sfrutta base comune a molti altri veicoli nella galassia Stellata e non solo (come Peugeot Traveller, Opel Vivaro o Toyota ProAce). La medesima EMP2 che vedremo anche sotto il nome di Fiat, magari. Verisimilmente per il sostituto del Talento, mezzo derivato Renault che cessa con il 2020. Conoscere ë-Jumpy vuol quindi dire conoscere anche il nuovo corso di Fiat Professional, con Scudo 3 elettrico? Potrebbe essere.

A livello estetico nessuna innovazione, anzi. Solo pochi loghi e finiture, percettibili meno della presa ricarica, posta anteriormente sulla sinistra (2 connettori). Tre le lunghezze disponibili, da 4.6 (XS) a 5.3 metri (XL) per i vari usi. La piattaforma EMP2 assemblata in Francia, in questo caso ospita batterie agli ioni di litio sotto al pianale. Il sistema di ricarica OBC è da 7.4 kW, o 11 kW (opzionale). Due diverse le batterie, la 50 kWh o la 75 kWh, con autonomia massima nel caso della seconda fino a 330 Km in WLPT (230 Km per l’altra).

Il motore è posizionato davanti, 100 kW (136CV) e coppia fino a 260 Nm. Per ricaricare ë-Jumpy alla massima velocità di 100 kW, basterebbero 30 o 45 minuti secondo la batteria, su colonnina Fast pubblica disponibile. Con in più accessibile Wallbox privato, da 7.4 kW, occorrono circa 8 / 11 ore secondo la batteria (cavo T3).

Negli interni ë-Jumpy ripete quanto viene offerto dai fratelli termici, di cui leggete qui altri articoli e prove. Un Touch da 7 pollici è il fulcro centrale della planca, che integra le statistiche e i flussi energia per gestire la carica. Una schermata in particolare è per la ricarica, gestibile anche da remoto con Smartphone volendo (App Citroen dedicata).

Prestazioni elettriche, Spazi da termico

In un primo breve test-drive, l'utilizzo del Citroen Jumpy elettrico si è rivelato molto semplice. Pochi fronzoli e buona praticità. Confortevole, per via anche delle sospensioni con AMVAC (ovvero rigidità variabile con ammortizzatori sensibili al carico) ma anche più silenzioso e pulito dei fratelli diesel. La panca offre tre posti comodi e i vani sono pratici anche pensando di gestire "incartamenti" da lavoro e consegne. Tre le modalità guida, ma in città con poco carico basta la ECO. Con in più la funzione Brake a massimizzare il recupero energia, poco sensibile sotto il piede ma visibile nel display in cronologia fino a 180 minuti (per statistica e.. Giudicare il conducente).

Impressione subito evidente al volante, spinta e sonorità elettriche a parte, è quella di guidare un commerciale molto noto ma con la strumentazione digitale aggiornata. Toni azzurri e lancette per i flussi di corrente, più il display centrale, per controllare l'autonomia. La parte di capacità lavorative per ë-Jumpy è quella dei suoi fratelli termici, in sostanza. Da 4.6 a 6.6 i metri cubi fruibili, come volumetria. Altezza fino a 1.9 metri, per entrare in molti parcheggi urbani. Portata utile 12 quintali. Europallet che si può caricare, con passaruota 1.25 metri. Internamente, nel vano di carico, la lunghezza utile è per oggetti fino ai 4 metri. La capacità di traino è fino a una tonnellata, per tutte le versioni.

EMP2 BEV: conoscere ë-Jumpy vuol dire conoscere anche il nuovo corso di Fiat Professional, con Scudo 3 elettrico? Potrebbe essere

In termici dinamici, alla guida le sicurezze sono quelle dei classici ADAS per mezzi commerciali non innovativi ma coerenti ai tempi. 15 le funzioni di assistenza, tra cui è rilevante la camera per retromarcia, visto il tipo di lavoro in città. In caso di percorsi più lunghi disponibile il cruise adattivo con lettura limiti di velocità. Le portiere scorrevoli, senza uso delle maniglie volendo, si possono muovere a mani occupate grazie a sensori ed elettro-attuazione. Moduwork infine, è il posizionamento modulare dei sedili per richiuderli e ricavare ulteriore spazio, o posizionare il mini tavolo da lavoro. Sempre in abitacolo, oltre alla panchetta tre posti evoluta, ci sono ben 100 litri di volume per vari oggetti, da posizionare nei vani.

In termini di prestazione assoluta, la velocità massima è di 130 km/h in tutte le modalità di guida (Eco, Normal, Power). In realtà con la Eco si hanno solo 60 kW e con la Normal 80 kW. Nel nostro breve percorso principalmente urbano, con due passaggi anche in tratte di collegamento, il consumo medio di e-Jumpy XL 75 kWh è rientrato nell'intervallo 18-22 kWh/100 Km, coerente a quanto dichiarato. Si tratta comunque di una prima impressione, senza carico a bordo. Maggiori sensazioni a caldo dal test su strada sono raccontante nel video.

Sul mercato con Ecobonus

Listino prezzi da 32.155 euro per la versione base di Citroen ë-Jumpy Comfort, con batteria da 50 kWh. Al top di gamma, o meglio di prestazione e misura, il Furgone E Jumpy XL Club, con batteria 75 kWh: costa a listino 39.955 euro. Prezzi sempre al netto di IVA ed eventuali bonus. Vari i pacchetti di personalizzazione, tra cui quello per la connettività e la condivisione di Smartphone. Qualche rivale elettrico è presente sul mercato, ma in un ambito dove gli elettrici devono ancora farsi conoscere dalla grande utenza, e-Jumpy si fa “bello” del titolo International van of the year 2021, appena conferito da una giuria di esperti. Soprattutto per la versatilità e l'approccio semplice.

Per quanto riguarda gli allestimenti speciali, molto vari secondo gli usi ma spesso inediti per un Commerciale EV, sono da scoprire man mano. Intanto la Casa pensa a far conoscere le convenienze di un furgone elettrico, per costi di manutenzione e “rifornimento” ricordando che la garanzia sulla batteria è di 8 anni, 160mila Km. Volumi e quota per un veicolo come questo sono in funzione del lavoro che avranno piccoli autonomi o grandi aziende con flotte nelle città che agevolano auto elettriche, nei propri centri. O in regioni che offrono forti incentivi, finchè non si esauriranno. Far debuttare e-Jumpy con un risultato finale superiore 10% su totale dei Jumpy, renderebbe orgogliosi i responsabili della Casa.

Scheda tecnica - Citroen e-Jumpy

Marca    Citroen
Modello    E-75 kWh Furgone XL Comfort
Prezzo    38.555 €
CARROZZERIA
Carrozzeria    Furgone
Numero porte    4
Numero posti    3
Bagagliaio    - / - dm3
Capacità serbatoio    0 litri
Massa in ordine di marcia    2.128 kg
Massa rimorchiabile max    1.000 kg
Lunghezza    531 cm
Larghezza    192 cm
Altezza    194 cm
Passo    328 cm
MOTORE
Motore    Elettrico
Cilindrata    0 cc
Alimentazione    Elettrica
Potenza max/regime    57 KW (77 CV) 5.500 giri/min
Coppia massima    260 Nm
Trazione    Anteriore
Cambio    Manuale
Marce    1
PRESTAZIONI
Velocità max    130 km/h
Accelerazione 0-100km/h    0,0 secondi
Omologazione antinquin.    Euro 6d tmp
Emissioni CO2    0 g/km
CONSUMI
Urbano    0 l/100 km
Extraurbano    0 l/100 km
Misto    0 l/100 km

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Citroen Jumpy
Modelli top Citroen
Maggiori info
Citroen
  • Citroen Italia S.p.A. Via Gattamelata, 41
    20149 Milano (MI) - Italia
    800 80 40 80   http://www.citroen.it