come va in

Ford Ecosport, Come va in... Città [Video]

-

Protagonista di questa nuova puntata di "Come va in" è la nuova Ford EcoSport, equipaggiata con il 1.5 EcoBlue. Messa alla prova nell'utilizzo cittadino

Siete alla ricerca di una Crossover con cui muovervi in città che sia pratica, non troppo onerosa e che si aggiri attorno ai quattro metri di lunghezza? E magari la volete pure equipaggiata con una motorizzazione Euro6.2? La nuova Ford EcoSport è uno tra i modelli papabili e si presenta, nelle concessionarie, con il m.y. 2019, a partire da soli 19.100 euro. In questa puntata di “Come va in” abbiamo messo alla prova il suo comportamento in tutte quelle situazioni che sono abitualmente affrontate da chi, la propria auto, la usa prevalentemente all'interno di un centro urbano. Com'è andata? Scopriamolo assieme.

Spazio a bordo

Tra le prime doti apprezzabili di Ford EcoSport nell’utilizzo cittadino, ci sono le sue misure interne, che offrono buono spazio sia a chi sieda anteriormente, sia ai passeggeri dietro, soprattutto se in due. L’altezza del piccolo Crossover Ford offre ariosità a tutte le stazze. Il vano bagagli, che è posto a sessantadue centimetri da terra e vanta una forma molto regolare, misura 356 dm3 in volume, estendibili fino a 1.238 dm3 (frazionamento sedili posteriori 60:40).

Tutto ciò in rapporto a degli ingombri esterni che fanno rientrare la EcoSport nel segmento B, con una lunghezza - senza ruota di scorta esterna (disponibile come optional) - pari a 4,09 metri in lunghezza. Dalla sua, EcoSport vanta anche un’altezza da terra di 190 mm, per accesso e discesa dall’auto senza sforzi nelle frequenti commissioni cittadine. I vani interni non mancano, con il pregio, per quello centrale, di disporre di due livelli, e con la comodità del porta occhiali. Nella nostra classica “prova Ikea”, Ford EcoSport ci ha permesso di caricare a bordo: un piumone, un copri-piumone invernale, accessori per la cucina in un grande sacco e una pianta con relativo vaso.

Assistenze & Infotainment

Guidare in città vuole dire spesso dover fare i conti con molte insidie e imprevisti, che gli aiuti alla guida e le dotazioni Ford permettono di gestire meglio, aumentando la sicurezza. Controllo di angolo cieco negli specchietti, assistenza per le partenze in salita e l’avviso per possibili contatti in retromarcia. Il sistema navigazione, una volta impostato usa una doppia visualizzazione gradita, per la sua chiarezza. L’ambiente interno di Ford EcoSport è simile a quello delle ultime Ford Fiesta, aggiornato rispetto al debutto e dotato di schermo centrale a sbalzo per l’Infotainment. Tre le misure, secondo l’allestimento, fino a otto pollici per il touchscreen e, ovviamente, piena condivisione con gli Smartphone (SYNC3). Il viva-voce per le telefonate è quindi sempre pronto ed efficiente. Gli amanti del passato possono poi trovare su Ford EcoSport anche un lettore CD, fronte passeggero. Pochi i pulsanti fisici, ma due le prese USB, retroilluminate.

Guida

Nel nostro test e in video, quella usata è una Ford EcoSport ST-Line Black Edition 1.5 EcoBlue (diesel) 125 CV, con il cambio manuale a sei rapporti e la trazione integrale. Versione anche troppo prestante, per il solo ambito urbano, ma che si distingue per la reattività data dall’allestimento sportivo con cerchi 17’’ e assetto corretto. Il feeling al volante è variabile, secondo la taratura dell’EPAS (sterzo elettrico adattivo) mentre il comfort, sposando la versione “cattiva” di EcoSport pecca solo nei peggiori pavé. In gamma ci sono anche allestimenti più morbidi e, soprattutto, i più piccoli motori a benzina: i pluri-premianti EcoBoost 1.0 con potenze da 100CV a 140CV, volendo anche con cambio automatico.

Nel caso sia necessario uscire dalla congestione urbana per una tratta in tangenziale, Ford EcoSport si dimostra - come da tradizione Ford - molto ben guidabile, facendo denotare unicamente qualche fruscio aerodinamico di troppo, a velocità elevate. Un difetto probabilmente imputabile, almeno in parte, alla presenza di specchi retrovisori tanto belli quanto ingombranti, quando si tratta di fendere l'aria sui percorsi ad alto scorrimento. La prova del fonometro, a velocità da codice, con pneumatici invernali (M+S), quattro ruote motrici e asfalto drenante, fa segnare 69 db. In caso di parcheggi difficili Ford EcoSport ha dalla sua non solo le misure contenute, con diametro minino sterzata a 10,6 metri, ma anche precisi sensori di parcheggio e retrocamera, molto apprezzabili nel limare ogni centimetro possibile.

In Sintesi

Crossover compatto, agile e spazioso quanto basta se si voglia rientrare nei quattro metri d’ingombro o poco più, Ford EcoSport se la gioca anche per la sua convenienza. Varie le promozioni commerciali che sono previste per l’acquisto, rispetto al listino ufficiale - le trovate anche nella sezione dedicata di Automoto.it. Il consumo medio registrato nel nostro test, per la versione ST-Line 4x4 con il 1.5 da 125CV, è stato di 8,1 l/100Km. Non da primato, ma in caso dei modelli con trazione anteriore, la Casa dichiara per il più tranquillo motore da 100CV un valore di 4,4 l/100 km ed emissioni CO2 a quota 113 g/km (valori in combinato NEDC).

Scheda Tecnica - Ecosport 1.5 TDCi

CARROZZERIA

Carrozzeria Suv e Fuoristrada

Numero porte 5

Numero posti 5

Bagagliaio 356 / 1.238 dm3

Capacità serbatoio 52 litri

Massa in ordine di marcia 1.532 kg Massa rimorchiabile max 1.100 kg

Lunghezza 432 cm Larghezza 176 cm Altezza 165 cm Passo 252 cm

MOTORE

Motore 4 cilindri in linea

Cilindrata 1.498 cc

Alimentazione Diesel

Potenza max/regime 92 KW (125 CV) 3.600 giri/min Coppia massima 300 Nm

Trazione Integrale

Cambio Sequenziale

Marce 6

PRESTAZIONI

Velocità max 181 km/h

Accelerazione 0-100km/h 10,9 secondi

Omologazione antinquin. Euro 6

Emissioni CO2 125 g/km

CONSUMI

Urbano 5 l/100 km Extraurbano 4 l/100 km Misto 5 l/100 km

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Ford EcoSport
Modelli top Ford
Maggiori info
Ford