TEST AUTO ELETTRICA

Mercedes Classe A E-Cell

Stesso spazio e look ad emissioni zero
-

Al Michelin Challenge Bibendum 2011 abbiamo guidato MPV elettrica della Stella

Mercedes Classe A E-Cell

Berlino - Mentre la Classe B F-Cell gira il mondo a dimostrazione del suo potenziale, la Mercedes Classe A E-Cell è stata messa a disposizione dai vertici della Stella per una serie di test drive nel contesto del Michelin Challenge Bibendum 2011 di Berlino.

TUTTO COMPRESO
Già in commercio in alcuni paesi europei, con una formula di noleggio "tutto compreso" del tutto simile a quella di Smart ED, la Mercedes Classe A E-Cell è prodotta negli stessi stabilimenti in cui viene realizzata la vettura con motorizzazione standard e viene proposta nel solo allestimento Avantgarde, che rappresenta il top di gamma. Di serie, dunque, la vettura ha i fari bi-xeno, il Comand APS, il Park Assist, il climatizzatore automatico e numerosi accessori di sicurezza.

200 KM DI AUTONOMIA
Sotto il profilo tecnico, la vettura ospita le batterie agli ioni di litio sotto il pianale: un elemento, quest'ultimo, che non limita la nota abitabilità della monovolume tedesca, pur assicurando un'autonomia sufficiente per percorrere 200 km. 70 kW e 290 Nm di coppia massima, la vettura è secondo Mercedes in grado di toccare i 150 km/h assicurando uno scatto da 0 a 60 km/h in 5.5 secondi.

Numeri interessanti per un universo, quello dell'elettrico di serie, che si è appena affacciato alle porte del mercato...che hanno richiesto un importante studio di adattamento della meccanica ai nuovi ospiti elettrici.

3 ORE PER RICARICARSI
Il pacco batterie, ad esempio, è raffreddato da un circuito all'interno del quale "gira" una speciale miscela, che assicura il mantenimento della temperatura di lavoro di esercizio anche per l'aria condizionata e per tutto quello che scalda in modo evidente. Il sistema di ricarica prevede l'utilizzo di una normale presa da 220 V, con la quale si impiega 8 ore per una ricarica completa, o l'utilizzo di una apposita colonnina di ricarica, che permette di riportare l'autonomia a 200 km in tre ore. La tecnologia E-Cell di Classe A permette anche di stabilire in quali ore effettuare la ricarica, assecondando i benefici economici derivanti dalle tariffazioni elettriche a fascia oraria.

COME UNA CLASSE A
Su strada la vettura sorprende per la capacità di essere...una Classe A, anche se con sostanziali differenze in termini di confort. A bordo della vettura, anche a velocità prossima ai 100 km/h, il sibilo del motore elettrico filtra minimamente nell'abitacolo e soprende - come su tutte le auto elettriche - la totale assenza di vibrazioni, in particolar modo a vettura ferma.

SEMPLCE DA USARE
A differenza di altri prodotti elettrici della concorrenza, forse per venire incontro alla filosofia di semplicità d'uso che caratterizza la A, l'elettrica della Stella non propone alcuna possibilità di scelta tra diversi driving mode. La fornitura di energia ed il recupero di essa in frenata, molto forte solo quando si frena, vengono gestite integralmente dall'elettronica.

In tema di estetica l'unico elemento che differenzia in modo evidente la E-Cell rispetto alle versioni standard, grafiche esterne a parte, riguardano gli interni, dove il contagiri viene sostituito da un indicatore di consumo e di ricarica in frenata.

SPERIMENTALE
Per il momento il progetto rimane confinato ad un ruolo "sperimentale" anche se le Classe A E-Cell in circolazione sono alcune centinaia. E' probabile che per il modello che arriverà nel corso dell'anno Mercedes è probabile che Mercedes faccia un ulteriore passo verso la commercializzazione "standard" di questa vettura: d'altro canto il futuro, e il Challenge Bibendum 2011 lo conferma, vedrà una presenza sempre più importante di questo genere di vetture.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Mercedes-Benz Classe A
Modelli top Mercedes-Benz
Maggiori info
Mercedes-Benz