Peugeot 408 (2023), la prova della fastback più interessante del momento

Pubblicità
Berlina di "Segmento C" dalle dimensioni generose, forme da FastBack e protezioni parascocca a 360° da crossover. Ma l'handling è da guida bassa: prova della 1.6L Plug-In Hybrid 225 CV
1 dicembre 2022

Una berlina, una fastback, una SUV… e forse come mai prima d’ora un “crossover”, probabilmente la parola che meglio descrive la Peugeot 408. Sì, so che è ovviamente ben diversa dalla tipica "crossover" a cui siamo abituati, ma il termine indica in effetti "l'unione di due filosofie progettuali tendenzialmente parallele". Dunque, ecco perché mi sento di chiamarla crossover: è una macchina dalle linee tipicamente fastback, con tanto di altezza ridotta sotto il metro e cinquanta, ma con quegli accorgimenti intelligenti dei SUV fra cui guida (relativamente) rialzata e fasce paracolpi a 360 gradi.

Una vettura sicuramente riconoscibile in un mercato popolato principalmente dalle ruote alte, con una lunghezza pari a ben 4,69 metri per 1,85 metri di larghezza, e 1,48 metri di altezza - un buon 10 centimetri in meno di una 5008 per capirci - è un generoso passo di 2,79 metri, tutto a favore di chi siede dietro.

Il corso stilistico generale è quello iniziato con la 208 è maturato con la 308, da cui la fastback riprende molti tratti quali la fanaleria, la forma della calandra e le nervature trapezoidali lungo tutta la carrozzeria, cosa che va a creare particolarissimi giochi di luce con il colore “giusto”.

Spaziosissima in termini di abitabilità, soprattutto nella zona posteriore dove non manca mai aria né per le gambe né per i piedi o per la testa, ma anche in un bagagliaio che va dai 470 litri della variante ibrida plug-in 180 o 225 (la cui batteria trova posto sopra l’asse posteriore e non al centro del pianale) fino si 536 litri dell’unica versione ICE disponibile, la 1.2 PureTech da 130 CV.

Moltissima anche la tecnologia interna, specie grazie al cluster digitale 3D con l’ormai nota modalità i-Cockpit di Peugeot con schermo rialzato e volante compatto ribassato, oltre al nuovo software i-Connect dello schermo centrale da 10 pollici, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Si percepisce poi una cura quasi maniacale per i dettagli nell’interno, che offre 33 litri per riporre oggetti quali telefono e portafogli, carica a induzione e materiali gommati e/o pelli morbidi al tatto e piacevoli alla vista.

A parte per la già citata 1.2 PureTech da 130 CV come una variante a combustione interna non elettrificata - e ahimè, niente Diesel a listino - è la ibrida plug-in a dominare la gamma e fare da punta di diamante del modello. Disponibile con potenze da 180 CV o da 225 CV (come quella de test), offre una qualità di marcia decisamente elevata ed esalta l’ottimo carattere da “auto di rappresentanza” della 408, che vi racconto meglio nel video.

I prezzi partono da 33.800 euro per l’allestimento base Allure - già molto ricco per la verità - con motore PureTech, mentre per l’ibrida plug-in si parte da circa 41.800 euro e si arriva a un massimo di 47.800 euro per una top di gamma con motore PHEV da 225 CV, protagonista del video. Naturalmente, sconti ed incentivi esclusi. E a febbraio 2023 inizieranno le consegne nelle concessionarie italiane.

Pubblicità
Caricamento commenti...
Peugeot 408
Tutto su

Peugeot 408

Peugeot

Peugeot
Via Gallarate 199
20151 Milano (MI) - Italia
800 900 901
https://www.peugeot.it/

  • Prezzo da 33.800
    a 48.700 €
  • Numero posti 5
  • Lunghezza 469 cm
  • Larghezza 185 cm
  • Altezza 148 cm
  • Bagagliaio da 471
    a 1.545 dm3
  • Peso da 1.393
    a 1.706 Kg
  • Segmento Suv e Fuoristrada
Peugeot

Peugeot
Via Gallarate 199
20151 Milano (MI) - Italia
800 900 901
https://www.peugeot.it/