primo test

Hyundai Tucson 2020, Anche ibrida da 230 CV trazione integrale 4x4 [video]

-

La versione 2021 del C-SUV coreano cresce e si migliora, con molte motorizzazioni ibride, Mild HEV e PHEV. La prima prova della 4x4 230CV

Ecco pronta al debutto in Italia la nuova Tucson, un SUV best-seller per Hyundai noto dal 2004 che è ora alla sua quarta generazione. Cambia il design e si vede, più muscoloso e pungente. Si estende poi l’elettrificazione, fino alla versione Plugin con la spina. Nel nostro video le prime impressioni nel contatto a caldo con questo modello in variante HEV.

Vista da fuori, nuova Tucson non solo è poco più grande (20 cm più lunga) e bicolore nel tetto, ma si fa bella dei cosiddetti “Parametric Jewels” nella griglia frontale, dove l’accensione delle luci enfatizza le cromature in griglia. Sui fianchi superfici cesellate e al posteriore ampi gruppi ottici a sviluppo orizzontale. In abitacolo spazio per un dual-cockpit configurabile da 10,25 pollici, composto dal nuovo cruscotto digitale e poi il nuovo touchscreen centrale, anch’esso da 10,25 pollici.

Come altri SUV di buon livello che curano gli interni, Tucson colora l’ambiente in varie tinte grazie all’illuminazione e offre sia Apple Car Play sia Android Auto in wireless. Al top di gamma il sistema Bluelink offre vari servizi personalizzabili, per la navigazione e non solo, mentre la climatizzazione a tre zone combina ventole di varie tipologie.

Lo spazio utile a bordo della Tucson 2021 cresce un po’ grazie a una maggiore larghezza e un passo ruota aumentato. La capacità di carico tocca adesso 616 litri che diventano 1.795, con sedute posteriori reclinate. Al volante del SUV coreano le sensazioni sono quelle di comfort che vi raccontiamo live dal primo test, in video. Ci sono vari ADAS a cui non si deve rinunciare, essendo disponibili: Multi-collision braking in primis, ma anche l’airbag centrale (tra i due sedili) la frenata Autonoma e i nuovi Highway Driving Assist (HDA) e Blind-spot Collision-avoidance Assist (BCA).

La versione Hybrid, con cambio automatico, ha una funzione Terrain Mode che sfrutta la trazione integrale HTRAC, oltre alle tre modalità guida (Normal, Eco e Sport) ci sono i tre Terrain Mode (Fango, Sabbia e Neve). Le motorizzazioni sono turbo benzina 1.6 T-GDI Smartstream, con diversi livelli di elettrificazione, come la Mild 48V (150 o 180CV) o la full e volendo il 1.6 CRDi diesel (115CV, che salgono a 136CV se mild-hybrid 48V).

Al top per ora l’ibrido da 230 CV del nostro test, che aggiunge al 1.6 benzina un motore elettrico da 44.2 kW. la batteria è piccola e leggera in questo caso, 1,49 kWh e il cambio automatico a sei rapporti (6AT) configurabile con due o quattro ruote motrici. Prossimamente arriverà anche Tucson plugin, con maggiori percorrenze a Zero Emissioni.

Intanto su listino prezzi Hyundai 2021 la Hyundai Tucson 1.6 T-GDI Hybrid da 230 CV integrale, come quella del nostro test, costa euro 39.550 in allestimento top, ma il modello base apre a 29.400 euro. Ci sono poi varie offerte con promozioni della Casa, in caso di permuta o rottamazione e finanziamento Hyundai i-Plus Gold, tutto incluso. La garanzia di Nuova Tucson è 5 anni a chilometraggio illimitato.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Hyundai Tucson
Modelli top Hyundai
Maggiori info
Hyundai