Prove strumentali

Subaru Outback, PRO e CONTRO | La pagella e tutti i numeri della prova strumentale

-

Come va la Subaru Outback? C’è solo un modo per scoprirlo: provarla - davvero. Perché raccontare un’auto è semplice. Ma giudicarla, in maniera oggettiva, è tutto un altro discorso. Per questo, noi, useremo prove - Strumenti - Una pista. E… un ingegnere. E alla fine vi racconteremo, nero su bianco, i pro e i contro. Perché qui, oggi, alla Subaru Outback daremo pure i voti, col mitico “pagellone di Automoto.it”

Prova strumentale della nuova Subaru Outback. Come sempre la mettiamo alla prova, con i nostri test e il nostro ingegnere. Sulla nostra pista. E poi le diamo i voti. Scritti belli chiari, nero su bianco. Insieme ai pro e contro. Che trovate, come sempre, alla fine del video. Qui, invece, trovate la pagella completa, con i voti e tutti i giudizi.

Pro e contro

Pro

  • Abitabilità e bagagliaio: il concetto di spazio è all’americana, quindi non è mai un problema viaggiare a pieno carico

  • Motore boxer: eccezionale in termini di elasticità e silenziosità, ma anche per la totale assenza di vibrazioni

Contro

  • Consumi, l’assenza di un sistema ibrido si fa sentire, soprattutto alle nostre latitudini

  • Esp: sicurezza sempre garantita, ma nelle manovre di emergenza l’intervento dell’elettronica è brusco

Scheda tecnica

Subaru Outback Lineartronic Premium

Alimentazione: benzina

Elettrificazione: nessuna

Motore: boxer 4 cilindri

Cilindrata: 2,498 cc

Potenza: 218 CV complessivi

Cambio: Lineartronic CVT

Lunghezza: 4,87

Larghezza: 1,88

Altezza: 1,68

Passo: 2,75

Peso: 1.664 kg

Serbatoio: 63 litri

Prodotta a Yajima, Giappone

Pagelle

 

Pagellone

Voto 0-10

 

Consumo

4,5

 

Accelerazione

6

 

Ripresa

7,5

 

Frenata

6

 

Motore

9

 

Sterzo

7

 

Cambio

7

 

Comodità (sosp+insonoriz.)

8,5

 

Visibilità/agilità/Park

6,5

 

Spazio

8

 

Bagagliaio

8,5

 

Qualità

7,5

 

Tecnologia

7

 

Assistenza alla guida

7,5

 

Costo/noleggio

5,5

 

Consumo 4,5

A misura d’America. Il boxer 2.5 a benzina aspirato è un grande motore. Ma anche quando viene usato coi guanti non riesce ad andare oltre gli 11 km/l. Avrebbe bisogno di un ibrido, soprattutto per l’utilizzo urbano

Accelerazione 6

Si sta intorno alla soglia psicologica dei 10 secondi, quindi nessun dramma. Ma auto di questa categoria, con questi valori di potenza, di solito sono più rapide per via della sovralimentazione o di un sistema ibrido che, invece, qui non sono previsti per il momento

Ripresa 7,5

Il boxer riesce a fare un piccolo miracolo, regalando un’elasticità inaspettata a un aspirato. I tempi sono di tutto rispetto e non lontano da auto dotate di sovralimentazione  

Frenata 6

L’impianto è potente e sopporta molto bene lo stress. 

La presenza di pneumatici estivi con una vocazione off-road (Bridgestone Alenza), forniti in primo equipaggiamento, la fanno andare un po’ più lunga del previsto

Motore 9

Difficile trovare di meglio se si parla di quattro cilindri a benzina. Soprattutto se si considera che non ha alcuna forma di sovralimentazioni né un aiuto elettrico. Il boxer giapponese si conferma unico per elasticità, silenziosità e per la totale assenza di vibrazioni

Sterzo 7

Un comando che tiene conto dei gusti americani. Quindi piuttosto demoltiplicato e non velocissimo. Progressività e consistenza sono discreti, ma per i gusti europei servirebbe un po’ più di incisività

Cambio 7

I CVT, di solito, non entusiasmano alle nostre latitudini. 

Ma l’abbinamento con il boxer rende questo Lineartronic davvero gradevole, anche perché ci si ritrova a viaggiare quasi sempre con un filo di gas e non si avverte quasi mai l’effetto trascinamento tipico di questi sistemi di trasmissione

Comodità 8,5

La nuova Outback si è dimostrata una campionessa per quanto riguarda il comfort. Le sospensioni digeriscono di tutto e l’insonorizzazione è davvero curata ai massimi livelli.

Visibilità/agilità/Park 6,5

Un’auto dalle dimensioni veramente importanti, con un raggio di sterzata non particolarmente generoso. Non è la regina dei parcheggi in città, ma la retrocamera ha un’ottima risoluzione che aiuta a fare i conti con montanti non proprio esili.

Spazio 8

L’abitabilità è eccezionale e si conferma uno dei punti di forza indiscussi di questa Outback. Dietro in due viaggiano veramente comodi, mentre il quinto passeggero è piuttosto sacrificato dalla presenza di un tunnel importante.

Bagagliaio 8,5

Un vano sconfinato e ben rifinito, che non eguaglia il dichiarato ma mette a disposizione tutto lo spazio che serve anche per viaggiare a pieno carico. Difficile da comprendere l’assenza di una ruota di scorta su un’auto pensata, anche, per l’avventura.

Qualità 7,5

I sedili sono realizzati con morbida pelle e risultano veramente comodi. Molto buoni anche comandi fisici e ghiere che, per fortuna, ci sono ancora. Qualche piccola svista, invece, negli assemblaggi esterni.

Tecnologia 7

Il nuovo sistema Starlink con un grande schermo verticale è molto semplice da utilizzare e rapido nel rispondere al tocco. A volte, però, è un po’ confusionario e può risultare inutilmente ampio. La strumentazione è sin troppo classica.

Assistenza alla guida 7,5

Il sistema Eyesight basato su telecamere si conferma ancora una volta eccezionale nel funzionamento. Cruise control adattivo e mantenimento di corsia funzionano alla grande. Un po’ invasivi, invece, il monitoraggio della stanchezza e la frenata automatica.

Costo/noleggio 5,5

Un’auto che ha tutto di serie e allestimenti blindati. Sul mercato non si trovano grandi sconti e per avere un prezzo più abbordabile è meglio scegliere la versione di ingresso che offre comunque tutto ciò che serve davvero.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Subaru Outback
Modelli top Subaru
Maggiori info
Subaru
  • Subaru Italia S.p.A. Via Montefeltro, 6/A
    Milano (MI) - Italia
    840 078 078   https://subaru.it/