Europa: inizia il countdown per i motori termici?

Europa: inizia il countdown per i motori termici?
Pubblicità
Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
Nove Paesi chiedono una data certa per la messa al bando dei propulsori alimentati da benzina o gasolio
  • Alfonso Rago
  • di Alfonso Rago
11 marzo 2021

Come anticipa la Reuters, la Commissione europea potrebbe presto fissare una data a partire dalla quale sarebbe vietata la vendita di nuove auto a benzina e diesel in tutta l'Unione, misura ritenuta indispensabile per allineare il settore dei trasporti agli obiettivi climatici.

Naviga su Automoto.it senza pubblicità
1 euro al mese

A spingere verso questa presa di posizione, sono nove Paesi membri dell’Unione, guidati da Danimarca e Paesi Bassi, che hanno scritto alla Commissione chiedendo in modo netto che l’UE assuma politiche decise nell’affrontare il problema dei gas serra, un quarto dei quali si ritiene sia generato dalle emissioni di veicoli. 

In primo luogo, il “fronte dei nove” (che comprende anche Austria, Belgio, Grecia, Irlanda, Lituania, Lussemburgo e Malta) ha chiesto di indicare una data precisa per iniziare la graduale eliminazione della vendita di nuove auto e furgoni a benzina e diesel nell'UE, sostenendo al contempo il passaggio a veicoli a emissioni zero.

«Dobbiamo accelerare la transizione verde del trasporto stradale - ha affermato Dan Jorgensen, ministro del clima danese - ed i legislatori dovranno inviare segnali chiari ai produttori di auto e ai consumatori in tutta l’Unione».

Si ipotizza che la Commissione europea proporrà nuovi e più stringenti standard relativi alle emissioni di CO2 già nel prossimo giugno, all’interno di un pacchetto di politiche miranti a raggiungere l’obiettivo di ridurre le emissioni nette di gas serra dell'UE del 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990, primo passo verso neutralità climatica del Continente da attuare entro il 2050.
 

Argomenti

Pubblicità