Abarth, basta un piccolo motore. Anche per i record [Video]

-

Il pubblico di Auto e Moto d'Epoca ha potuto ammirare due esemplari storici di grande pregio come l'Abarth 750 Record Bertone e l'Abarth Monoposto Record, affiancati alla modernissima 695 Biposto

Abarth, basta un piccolo motore. Anche per i record [Video]
 

Abarth: basta un piccolo motore anche per i record.Oggi come ieri.#Karl #695BiPosto

Posted by AutoMoto.it on Giovedì 5 novembre 2015

 

Il marchio dello Scorpione ha scelto di mettere in mostra le sue radici più autentiche ad Auto e Moto d'Epoca. Il pubblico infatti ha potuto ammirare due esemplari storici di grande pregio come l'Abarth 750 Record Bertone e l'Abarth Monoposto Record. Queste due automobili storiche hanno permesso al marchio di ottenere numerosi record di velocità. In particolare, nel 1960 la Fiat Abarth 750 Bertone ha stabilito, guidata da Umberto Maglioli, quattro nuovi primati internazionali a velocità comprese tra i 212 e i 214 km orari.


Anche la seconda vettura esposta rappresenta una delle pagine più belle della leggenda Abarth: il 20 ottobre del 1965, il fondatore Karl Abarth scese sulla pista di Monza a bordo di un'Abarth Monoposto Record, Classe G, siglando il record di accelerazione sui 400 metri e sui 500 metri. E un aneddoto dice molto della tenacia di quest'uomo che, per entrare nell'angusto abitacolo, dovette perdere 30 kg di peso in pochi mesi.


A Padova il marchio dello Scorpione ha esposto però anche la migliore espressione del suo presente. Stiamo parlando dell'Abarth 695 biposto che assicura prestazioni degne di nota. Con soli 997 kg di peso e il motore 1.4 T-jet, per la prima volta portato a 190 CV su una vettura stradale, è la vettura con il miglior rapporto peso/potenza (5,2 kg/CV) e la miglior accelerazione (da 0 a 100 km/h in 5,9'') della categoria, raggiungendo una  velocità massima di 230 Km/h.


La potenza massima viene erogata a 5.500 giri/min e la coppia massima è di 250 Nm a 3.000 giri/min. La potenza specifica è un record assoluto nella categoria: 139 CV/litro. Infine, per la prima volta su una vettura "street legal",  viene proposto un  cambio a innesti frontali (dog ring) con comandi e differenziale autobloccante a dischi e frizioni di derivazione racing, che rende la cambiata talmente immediata che i guidatori esperti non hanno bisogno di usare la frizione salendo di marcia.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Abarth 695
Modelli top Abarth
Maggiori info
Abarth