motorsport

Alex Zanardi verso la 24h di Daytona 2019: completati i test sulla BMW M8 GTE

-

Il bolognese ha percorso 700 km sul circuito di Miramas. Focus sul cambio pilota, momento cruciale in una gara di lunga durata come la classica della Florida

Il programma di avvicinamento alla 24h di Daytona 2019 di Alessandro Zanardi arriva al completamento di un importante passaggio: nel weekend il driver bolognese ha potuto condurre i primi test sulla BMW M8 GTE che impiegherà sul circuito della Florida per la classica dell'endurance.

Zanardi sul circuito francese di Miramas ha provato la vettura sulla quale sono stati installati i dispositivi di ausilio già sperimentati sulla BMW M4 DTM in occasione del round di Misano del DTM collezionando circa 700 km.

Questi sono stati adattati ed ottimizzati: la frenata viene eseguita usando una leva azionata dal braccio destro. Il volante consente a Zanardi di accelerare utilizzando un anello che comanda l'acceleratore, mentre il cambio marcia avviene attraverso le palette a volante. La leva del freno ha anche un pulsante, con il quale Zanardi può scalare le marce in fase di frenata in ingresso curva.

Cruciale sarà il cambio pilota, ulteriore difficoltà non ancora sperimentata in gara. Zanardi si è allenato nella manovra insieme al collega finlandese Jesse Krohn. La manovra prevede il cambio del volante in aggiunta alle operazioni di routine come la regolazione di sedile e comandi, l'allaccio/slaccio delle cinture e la connessione del jack della radio.

Zanardi ha raccontato che è in grado di saltare fuori dall'auto in meno di 3 secondi, mentre l'intera operazione di cambio è stata eseguita in un tempo variabile tra i 15 ed i 20 secondi, dunque in linea con i tempi necessari al cambio guida tra piloti senza handicap fisici.

«Bisogna tenere presente che, oltre al normale cambio di guida, dobbiamo anche sostituire il volante. Ci siamo riusciti in meno di 20 secondi, e alcune volte abbiamo persino gestito il passaggio in circa 15 secondi. Vedere me saltare fuori dalla vettura è un po' diverso dall'osservare un pilota “normale” farlo. Togli l'imbracatura, rimuovi il volante, passalo a qualcuno e salta fuori dall'auto, il tutto in meno di tre secondi. Poi girati, aspetta che arrivi Jesse, sali in macchina, agganci la gamba nel telaio, aiuta Jesse con la radio e l'imbracatura, passa l'altro volante, chiudi la rete e scappa via dalla macchina... È davvero impressionante e sembra un po' una danza. Ora continueremo a lavorare sul perfezionamento del cambio», ha spiegato Zanardi.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su BMW Serie 8 Coupé
Modelli top BMW
Maggiori info
BMW