Novità

BMW Serie 7 2019, restyling di interni ed esterni per l’ammiraglia

-

La berlinona di BMW si rinnova nell’estetica e diventa ancora più lussuosa all’interno: scoprite i dettagli e le foto della nuova Serie 7

La Casa di Monaco si è concentrata sull’ammiraglia della gamma berline: per il 2019, la BMW Serie 7 è stata rivista in numerosi dettagli, dall’estetica fino alla tecnologia di bordo. Sarà disponibile sempre in due lunghezze: la standard arriva a 5,12 m (+2,2 cm rispetto al passato) mentre larghezza e altezza non cambiano (rispettivamente 1,90 m e 1,47 m); la lunga, invece, ha un passo maggiorato di 14 cm, quindi tocca i 5,26 metri. Secondo voi quanti aspetti sono derivati dal lussuoso SUV X7, presentato pochi mesi fa? Guardate le foto nella gallery e scoprite tutte le novità qui sotto.

Nuovo look

La parte frontale è stata completamente ridisegnata, a partire dalla griglia a doppio rene con una superficie maggiorata del 40% e dai gruppi ottici, più sottili ed eleganti del tipo adattivo a LED di serie o Laserlight (come optional). Nuovo anche il design del cofano, che è più alto di ben 5 cm rispetto al modello passato.

Nuovi fari anche al posteriore: ora sono più sottili di 35 mm, hanno un look tridimensionale e sono collegati da una striscia luminosa molto fine. Ci sono tanti parti cromate sia davanti, nella parte bassa del paraurti, sia dietro, a cornice degli scarichi. Come potete vedere dalle foto, compaiono nuovi cerchi in lega, di dimensioni fino a 21” e, pensate che, la vetratura è più spessa di oltre 5 mm per migliorare ancora di più l’insonorizzazione dell’abitacolo (oltre all’aggiunta di materiale fonoassorbente nei passaruota posteriori).

Le novità della nuova BMW Serie 7
Le novità della nuova BMW Serie 7

Lusso al top

Tantissime attenzioni per gli interni, dove sono presenti nuovi rivestimenti a seconda dell’allestimento desiderato: c’è la pelle Dakota, disponibile in cinque colori, la pelle nappa Exclusive in sei varianti tra cui la trapuntatura estesa. Nuove anche le finiture di legno American Oak Dark con inserti di metallo e grana di pioppo grigio metallizzato lucido. E se tutto questo non bastasse, si può scegliere il pacchetto Design Pure Excellence: rivestimento di Alcantara, cuciture nella parte inferiore del cruscotto, listelli sottoporta di alluminio spazzolato e inserti di legno pregiato. Se invece si preferisce puntare su un allestimento più sportivo, non manca il pacchetto M Sport che comprende il volante sportivo in pelle, la pedaliera M, i sedili comfort, i listelli sottoporta M illuminati e gli inserti di rifinitura di legno Fineline Black.

Parlando di tecnologia, la nuova Serie 7 monta BMW Live Cockpit Professional con schermo da 12,3” e da 10,25”, gestiti dal nuovo BMW operating system 7.0. Inoltre, è presente l’Intelligent Personal Assistant, che aiuta il conducente a usufruire delle numerose funzioni e può essere attivato con la frase “Hey BMW”.

È presente anche un sistema multimediale posteriore con due display Full HD touchscreen da 10”, completi di lettore Blu-ray e di funzioni online e di navigazione. Migliorie anche per il BMW Touch command: il tablet da 7” è estraibile e può essere utilizzato anche fuori dall’auto. Con questo strumento è possibile anche gestire la regolazione dei sedili, l’illuminazione interna, il controllo del climatizzatore, l’infotainment e riprodurre file video e audio esterni. Allestimento extra per la versione a passo lungo: l’Executive Lounge, che la trasforma in una vera limousine. Anche i sedili dei passeggeri posteriori sono regolabili elettricamente, hanno la funzione massaggio e la ventilazione attiva per tutti i sedili.

Posteriore aggiornato per la nuova BMW Serie 7
Posteriore aggiornato per la nuova BMW Serie 7

Assetto e motori

L’obiettivo della BMW Serie 7 è raggiungere il maggior livello di comfort possibile: i tecnici hanno dotato questo nuovo modello con sospensioni adattive di serie con smorzamento a controllo elettronico e con sospensioni pneumatiche autolivellanti. Ci sono anche numerosi aiuti alla guida: l’assistente di sterzata, il Traffic Jam Assist, il sistema di mantenimento corsia con protezione attiva dell’urto laterale, il Cross Traffic Alert, il Cruise Control adattivo con funzione Stop&Go. Inoltre, c’è di serie l’assistenza al parcheggio con la possibilità di effettuare manovre in retromarcia automatizzate.

Per quanto riguarda la gamma motori benzina, al top troviamo la M760Li xDrive: V12 6.6 litri da 585 CV. Scendendo di potenza troviamo 750i xDrive spinta dal V8 4.4 litri da 530 CV. I propulsori diesel sono a 6 cilindri in linea da 3.0 litri: 400 CV sulla 750d xDrive, 320 CV sulla 740d xDrive e 265 sulla 730d. Ci sarà anche una versione ibrida plug-in 745e con un motore elettrico sincrono affiancato dall’endotermico a 6 cilindri in linea da 3.0 litri: in modalità sport eroga una potenza di 394 CV. Ancora non sappiamo il prezzo, il lancio è invece previsto per il mese di marzo 2019.

  • tooSlow, Pietra Ligure (SV)

    Il frontale è orripilante. No c è nessun nesso con la linea slanciata della macchina. Meglio quella vecchia
Inserisci il tuo commento
Altri su BMW Serie 7
Modelli top BMW
Maggiori info
BMW