Parigi 2012

Dacia Sandero Restyling

-

Si appresta a debuttare ufficialmente in società al prossimo Salone dell’Automobile di Parigi la Dacia Sandero Restyling, ora dotata di un linguaggio stilistico più espressivo

Dacia Sandero Restyling

Si appresta a debuttare ufficialmente in società al prossimo Salone dell’Automobile di Parigi la Dacia Sandero Restyling, che in questa versione guadagna un linguaggio stilistico più dinamico e muscoloso e più incline ad incontrare i gusti del pubblico dell’Europa dell’ovest. 

La sezione frontale presenta ora un’ampia calandra lamellare con profili cromati volta ad originare le linee degli ampi gruppi ottici dotati di lampade di tipo convenzionale, al cui di sotto si stagliano i fari fendinebbia collocati all’interno di apposite plastiche e disposti ai lati della presa d’aria esagonale inferiore.

Le fiancate permettono di osservare i quattro accessi a bordo laterali, oltre a delle superfici trasparenti di stampo minimalistico e ai cerchi in lega a cinque razze inseriti all’interno di passaruota ora più marcati che in passato, mentre la sezione di coda propone un portellone inserito all’interno di una cavità originata dal paraurti e dei gruppi ottici profilati integrati ai lati della vettura.

Aperta la portiera è invece possibile osservare un ambiente sobrio ma dotato di tutto il necessario, con un volante a tre razze dotato di comandi integrati sul cui sfondo si staglia una strumentazione tripartita analogica e digitale dotata di profili cromati, questi ultimi ripresi anche dalle bocchette d’aerazione e dalla cornice del dispositivo di infotainment con schermo LCD, mentre le cuciture a vista bianche apposte sui  sedili spezzano l’uniformità di un ambiente monocromatico.

Ancora sconosciuti i dati riguardanti le unità destinate a pulsare al di sotto del cofano della Dacia Sandero Restyling, che verranno comunicati nel corso della presentazione parigina.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Dacia Sandero
Maggiori info
Dacia