auto e moto d'epoca 2015

Jaguar: il fascino di Le Mans dalla D-Type alla F-Type Project 7 [Video]

-

Questa'anno anche la Casa del Giaguaro non ha potuto fare a meno di partecipare ad Auto e Moto d'Epoca. E lo ha fatto in grande stile, tirando fuori dal garage pezzi da novanta come la F-Type Project 7 la D-Type

Jaguar: il fascino di Le Mans dalla D-Type alla F-Type Project 7 [Video]
 

Jaguar Project 7.Un sogno lungo 575 CV.Ma solo per 250 fortunati nel mondo.#V8

Posted by AutoMoto.it on Lunedì 2 novembre 2015

 

Questa'anno anche la Casa del Giaguaro non ha potuto fare a meno di partecipare ad Auto e Moto d'Epoca. E lo ha fatto in grande stile, tirando fuori dal garage pezzi da novanta.

F-Type Project 7

Partiamo dalla micidiale Jaguar F-Type Project 7, una supercar preziosissima, ambita da milioni di collezionisti in tutto il mondo. Creata inizialmente come una pura concept car, la Project 7 originale,  è stata realizzata in meno di quattro mesi e presentata al Goodwood Festival of Speed del 2013. Con i suoi 575 cavalli e una coppia da 680 Nm, il motore 5.0 V8 con compressore volumetrico della F-Type Project 7 garantisce la migliore accelerazione mai ottenuta da una Jaguar di serie.

 

Con soli 250 esemplari prodotti in tutto il mondo, la F-Type Project 7 è una delle Jaguar più rare e ricercate mai realizzate. Gli inserti in fibra di carbonio e i freni carboceramici sottolineano il l’estrema modernità di questa vettura, mentre la pinna aerodinamica è un omaggio alle Jaguar D-Type da corsa che hanno vinto a Le Mans.  

D-Type: l'essenza della 24 Ore

Una vettura che a Padova si poteva ammirare da vicino, proprio accanto alla Project 7. Per gli amanti delle vetture da competizione, la D-Type è uno dei modelli più famosi della  tradizione Jaguar. Prodotta dal 1954 al 1957, deriva da una rivisitazione del telaio e del motore della C-Type, mentre la carrozzeria poteva contare su una linea ancora più aerodinamica.

 

Il motore era il classico 6 cilindri in linea di 3.442 cc a doppio albero a camme in testa e alimentato da tre carburatori doppio corpo Weber;  nella versione da gara, raggiungeva i 285 CV e grazie all'accurata aerodinamica e ad un peso di soli 800 kg. permetteva alla D-Type di raggiungere i 270 km/h. Fondamentale per la supremazia in gara, come il dominio della alla 24 Ore di Le Mans del 1955, fu l'adozione di serie dei freni a disco della Dunlop. Da ricordare che la stessa vettura mostrò la sua supremazia tecnica, vincendo anche le edizioni della 24 Ore di Le Mans del 1956 e del 1957.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Jaguar F-Type Cabrio
Modelli top Jaguar
Maggiori info
Jaguar