Jeep italiana in offerta

Jeep Compass 2020 è tutta italiana e pure scontata, Da prendere online in 3 settimane [2WD automatica con il 1.3]

-

Dopo Renegade, il prodotto americano che FCA ha portato in Europa facendolo assemblare in Italia è realtà. In attesa di Compass ibrida (PHEV) ora si punta sul piccolo 1.3 turbo benzina per accontentare chi vuole il SUV medio Jeep con l’automatico e le “due ruote”. Tanta promo e tempi consegna immediati

Il confinamento ha dato il via, anche per Jeep in Europa e quindi per l’intero mondo Fiat, alle modalità di acquisto online. L’occasione coincide con il lancio di Compass “italiana”. Che non è una nuova Compass ma una Compass un po’ nuova. Dettagli, che si fanno sentire e soprattutto questa è fatta “da noi” per tutta Europa. A spingerla nelle difficili vendite della Fase3 qualche sconto e la Formula dei tre zero, con cui la guidi e i soldi li metti tra qualche mese.

Ma quali sono le particolarità della “nuova” Compass? È prodotta a Melfi e da li sia lei sia Renegade vanno nel Bel Paese come in tutta Europa. Questa volta è da ammettere, FCA ha messo Jeep (almeno alcuni modelli) in Italia e da qui si produce per l'estero.

Nella sostanza la Compass 2020 made in Italy, resta la Compass che già conosciamo. Belloccia e solida, per essere una Jeep che viagga degnamente in strada, con qualche lode se esce dal manto asfaltado in libertà. Inedita, se pensiamo che la fanno in Italia. La cosa buona è che ora il cambio automatico doppia frizione è anche sulla trazione anteriore 2WD. Poi l’Infotainment è migliorato, connettività e servizi fanno passo avanti dove effettivamente serviva.

Turbo benzina 1.3 240CV

Una Jeep con il 1.3? Certo che si, in questa era, sarà anche ibrido tra pochi mesi. Il T4 è un 4 cilindri turbo he arriva fino a 150CV, quindi potenza ne ha abbastanza per l'uso medio. Un motore Euro6D con impego di alluminio (parte dai 110 Kg) e moderno, con iniezione diretta e MultiAir 3 (sistema proprietario FCA). Alla guida la modalità sport da quello che serve (settaggio motore e cambio, fino a coppia 270 Nm) per non rimpiangere o quasi in usi soft certi esosi motoroni classici; ma in eco si riducono i consumi parecchio, rispetto ai vecchi: fino a -30% paragonato alla Compass automatica di prima (4x4). Rispetto alle precedenti Compass messicane anche lo sterzo e gli ammortizzatori cambiano, migliorati in progressività.

App

Dicevamo la connettività aumentata. Con App da remoto si controllano posizione dell’auto, livello carburante e si programmano anche i percorsi nel NAVI. Questo ambito era quello che oggettivamente “sapeva” un po’ troppo di americano non innovativo e la Compass doveva ritoccare, anche se dobbiamo ancora provarlo per bene. Infotainment da 7” e 8,4” in abitacolo, con Uconnect Services da gestire anche sui dispositivi personali. La 4xe controlla anche il livello di carica batteria e programma le ricariche. Gli ADAS della Compass 2020? Sono i soliti, onesti e utilissimi, ma non sempre inclusi, se proprio si deve avere tutto come il Park Assist automatico.

Promozioni

Quattro gli allestimenti della nuova Jeep Compass prodotta a Melfi, che si promette di essere consegnata in fretta: tre settimane. Varianti nuove per colori e cerchi, ma soprattutto la Jeep italiana può esser presa con soluzioni finanziarie come la “Triplo Zero”: Zero anticipo, Zero interessi e Zero rate nel 2020 (369 € al mese, a partire da Gennaio 2021). Il listino prezzi è da Euro 28.750 (Longitude T4 benzina 130CV) fino 36.500 € per il top di gamma (S diesel MultiJet 1.6 120 CV.). L’attesa ed interessante versione 4xe ibrida plug-in, ovviamente italiana anche lei, arriverà più avanti toccando i 240CV combinati. Proprio pensando a quella, in FCA danno la possibilità, alla scadenza dei contratti finanziari, di scegliere tra varie opzioni. Per essere ancora più liberi, non mancano le formule noleggio tutto incluso.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Jeep Compass
Modelli top Jeep
Maggiori info
Jeep