Novità

Mercedes Classe C 2021, ispirazione Classe S

-

La nuova generazione della Mercedes Classe C ha molto in comune con la sorellona Classe S, soprattutto dentro all'abitacolo. Ecco le novità della segmento C della Stella a tre punte

La nuova generazione della Mercedes Classe C, svelata ufficialmente oggi, si ispira molto alla sorellona Classe S, l'ammiraglia della Stella a tre punte da sempre simbolo di un'offerta premium. Destinata a essere prodotta in tre continenti - in Sudafrica, in Germania e in Cina - la segmento C della casa di Stoccarda vede delle dimensioni maggiori rispetto alla versione uscente, fatta salva l'altezza. La nuova Classe C berlina si allunga di 65 mm, toccando quota 4.751 mm, mentre la wagon cresce di 49 mm, raggiungendo la stessa misura complessiva della quattro porte. 

Il passo della Mercedes Classe C, invece, è cresciuto di 25 mm. All'aumento di passo corrisponde maggior spazio a bordo e nel vano di carico. L'aumento della capacità per la Classe C wagon è di 30 litri: si tocca quota 490 litri e 1.510 con le sedute abbattute. Il portellone offerto di serie è ad apertura elettrica. Le dimensioni aumentano, ma non peggiora il coefficiente aerodinamico, che resta di 0,24 per la berlina e di 0,27 per la wagon. Dalla Classe S sono mutuati i nuovi gruppi ottici Digital Light, opzionali. Una soluzione che non solo illumina la strada, ma consente anche di proiettare segnali e linee guida con il fascio di luce. Per fare un esempio, nel caso in cui ci si avvicini a lavori in corso, sarebbe proiettato il simbolo dell'escavatore. 

Ma è all'interno dell'abitacolo che troviamo le maggiori corrispondenze con la Classe S. Sono simili sia la disposizione dei comandi, che la tecnologia presente a bordo. Il quadro strumenti, la cui dimensione può variare da 10,25 pollici a 12,3 a seconda dell'allestimento e delle opzioni, non è integrato nella plancia, ma segue un profilo proprio. Lo stesso vale per il touchscreen dell'infotainment, disponibile nelle versioni da 9,5 e da 11,9 pollici. Opzionale è invece l'head-up display.

L'infotainment è l'ormai noto sistema MBUX. La Classe C, come sulla Classe S, è equipaggiata con la seconda generazione, che presenta un numero maggiore di funzionalità, oltre a una migliore capacità di apprendimento, soprattutto in abbinamento con l'app Mercedes me, da installare sul proprio smartphone. Tra i nuovi servizi anche Smart Home, che interagisce con l'abitazione di conducente e passeggeri qualora sia dotata di domotica, grazie all'utlizzo di dispositivi realizzati da Bosch Smart Home e Samsung SmartThings. Seguiranno altri fornitori che saranno annunciati in una fase successiva.

Ma MBUX utilizza anche sapientemente la realtà aumentata, soprattutto per la navigazione. E, nel caso in cui l'auto sia guidata da più persone, è previsto un sistema di autenticazione tramite le impronte digitali per accedere velocemente al proprio profilo, proteggendo nel contempo i dati sensibili. C'è molta tecnologia anche sul fronte dei propulsori, tutti abbinati al cambio automatico 9G-Tronic. Spazio all'elettrificazione, sia con la variante PHEV che con il mild hybrid a 48 Volt, EQ Boost. Sulla C 300, dotata di un quattro cilindri benzina di 2.0 litri, il mid hybrid aggiunge 20 CV aggiuntivi ai 258 CV di potenza massima. Ma sul fronte dei benzina ci sono anche la C 180 e la C 200, con motorizzazione turbo di 1.5 litri in grado di erogare, rispettivamente, fino a 170 e 204 CV. 

Lato diesel, invece, troviamo un nuovo 2.0 turbo declinato su varie potenze: 163 CV per la C 200d, 200 CV per la C 220d e 265 CV per la C 300 d. Anche per queste motorizzazioni, il sistema EQ Boost garantisce una potenza aggiuntiva di 20 CV. L'ibrido plug-in, atteso poco dopo il lancio, prevederà varianti diesel e benzina. Della seconda sappiamo che vanterà come componente endotermica il motore della C 300, abbinato a un motore sincrono a magneti permanenti e a un pacco batteria dalla capacità di 25,4 kWh. La potenza complessiva sarà di 313 CV e 550 Nm, con autonomia di 100 km fino a 140 km/h in modalità full electric. La Classe C presenta, inoltre, un asse posteriore sterzante. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Mercedes-Benz Classe C
Modelli top Mercedes-Benz
Maggiori info
Mercedes-Benz