SALONE DI SHANGHAI 2015

Peugeot 308 R HYbrid, la 308 da 500 CV è ibrida plug-in

-

Presentata al salone di Shanghai 2015 la versione della 308 più estrema di sempre. E' un prototipo che grazie a due motori elettrici e i 270 CV del 1.6 THP della RCZ R può scattare da 0 a 100 km/h in soli 4 secondi

Peugeot 308 R HYbrid, la 308 da 500 CV è ibrida plug-in

Prendi una Peugeot 308, affidala al reparto Peugeot Sport e otterrai la Peugeot 308 R HYbrid, un prototipo estremo presentato dalla Casa di Sochaux al Salone di Shangai 2015 che dimostra fin dove si possono spingere le prestazioni del progetto 308, ovvero ben oltre la 308 GTi annunciata come imminente dai vertici della Casa transalpina.

Una 308 4WD con 500 CV!

Per la 308 R HYbrid il reparto corse del Leone ha realizzato una architettura inedita che sfrutta l'elettrificazione per innalzare le prestazioni del propulsore termico 4 cilindri THP 1.6 litri da 270 CV già impiegato sulla RCZ R. Al turbo benzina danno infatti man forte due motori elettrici da 115 CV, dei quali uno è collegato al cambio a 6 rapporti, mentre il secondo è posizionato sull'asse posteriore. In questo modo la Peugeot 308 R HYbrid è una quattro ruote motrici che raggiunge una potenza di sistema pari a 500 CV e  una coppia massima di 730 Nm nella modalità di marcia "Hot Lap". Scegliendo questa impostazione sulla media francese in versione ipervitaminizzata si scatta da 0 a 100 km/h in 4 secondi netti. Il rapporto peso/potenza è di appena 3,1 kg/CV.

Da lupo ad agnello

Potenza e coppia possono essere progressivamente ridotte a seconda delle altre modalità selezionate: con la "Track" si sfruttano 400 CV e 530 Nm principalmente mediante il motore benzina e il motore elettrico posteriore, con il motore elettrico anteriore che entra in funzione solamente per fornire potenza aggiuntiva durante le accelerazioni; con la modalità "Road" si esclude il motore elettrico anteriore ottenendo una potenza di 300 CV e una coppia di 400 Nm, mentre in modalità "ZEV" (ovvero a zero emissioni), la 308 R HYbrid si muove esclusivamente con il motore elettrico anteriore, grazie ad una batteria agli ioni di litio da 3 kWh che si ricarica in 45 minuti. La media tra i quattro programmi di marcia indica emissioni di CO2 pari a 70 g/km.

Look estremo

Il prototipo ibrido della Casa di Sochaux si riconosce per il design specifico, dettato anche e soprattutto dalle prestazioni estreme: le carreggiate sono state infatti allargate di 8 cm per accogliere le grandi gomme di misura 235/35 R19 e l'impianto frenante potenziato che conta su dischi anteriori ventilati di 380 mm con pinze a quattro pistoncini e dischi posteriori da 290 mm. Tutto nuovo è anche il frontale con griglia e prese d'aria appositamente disegnate, che spicca per gli inserti in bianco a effetto "ceramica" che si sposano con la livrea blu/nero opaco. Cambia radicalmente rispetto alla versione di serie della 308 anche l'abitacolo, con i quattro sedili avvolgenti individuali rivestiti in pelle con impunture rosse e la plancia  ricoperta in tessuto tecnico che ha il vantaggio di essere più leggero rispetto alle schiume normalmente impiegate. 

 

Peugeot 308 R HYbrid. Una belva ibrida da 500 CV.

Posted by AutoMoto.it on Giovedì 16 aprile 2015

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Peugeot 308
Modelli top Peugeot
Maggiori info
Peugeot