prime impressioni

Skoda Octavia restyling 2017 | Com'è dal vivo [Video]

-

Lanciata nel 2012, la terza serie di Skoda Octavia si concede il più classico dei restyling di metà carriera, che coinvolge anche la frizzante versione RS. Andiamo a vedere com'è cambiata

Dopo le "sorelle" Audi A3, Volkswagen Golf e Seat Leon, anche la terza generazione di Skoda Octavia si concede il restyling di metà carriera. Lanciata nel 2012, il facelift della vettura - nata sul pianale modulare MQB - presenta sia punti in comune con il precedente design che forti linee di discontinuità.

Per prima cosa, all'anteriore si nota come il gruppo ottico sia sdoppiato, ma presenti un sistema di illuminazione Full LED, stretto parente di quello già visto sulla Leon. La griglia anteriore è rivista e snellita nel disegno, mantenendo ugualmente i tratti distintivi che ne caratterizzano la terza generazione. Non sfugge, ad un occhio attento, il radar, che ci fa comprendere quale sia il livello di tecnologia per i sistemi di guida assistita raggiunti da questa vettura. Lateralmente si notano pochi cambiamenti rispetto al modello lanciato nel 2012: nella versione marchiata RS, tuttavia, si può contare su cerchi da 19”, mentre per quella tradizionale questi elementi sono da 18”.

Anche al retrotreno si può notare una nuova forma dei gruppi ottici, anche questi a LED. Interessante vedere, come nella versione station wagon, sia stata implementata una torcia all’interno del vano bagagli, mentre i sedili posteriori sono abbattibili – a seconda della versione, berlina o sw – in configurazione 40/60 o 40/20/40.

Balzo in avanti per quanto riguarda gli interni. Le plastiche che ricoprono i pannelli porta e la plancia sono morbide al tatto, ma ugualmente offrono la medesima sensazione di robustezza di qualcosa che è stato pensato per durare. Ben realizzato anche il touchscreen da 9”, che adesso impiega tutti i moderni sistemi di porting dei vari smartphone, da Android Auto ad Apple CarPlay, fino a Mirror Link.

Nelle versioni top di gamma e nella RS troviamo un uso generoso di pelle ed Alcantara per rivestire i sedili, con cuciture romboidali piacevoli alla vista. All’interno della RS, poi, ci piace osservare come siano stati inseriti dei rivestimenti di simil carbonio, per dare un’idea di vera sportività. 

Varia la gamma dei propulsori: si parte con l'ormai classico 1.0 TSI da 115 CV, oltre al 1.4 a benzina da 110 CV. Chi punta sul Diesel potrà contare sul valido 1.6 TDI da 115 già visto sulla nuova Volkswagen Tiguan, oltre al 1.4 G-Tech a metano e gasolio da 90 CV. Sempre restando sui motori Diesel, troviamo il 2.0 TDI da 150 CV. LA versione RS, invece, vanta una potenza massima 230 CV, sprigionati dal 2.0 TSI.

Disponibili, infine, il nuovo cambio DSG a 7 rapporti, oltre alla trazione integrale. 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Skoda Octavia
Modelli top Skoda
Maggiori info
Skoda