intervista

Wyhinny: «Seat cresce senza sosta. Il merito? Le nostre auto piacciono sempre di più»

-

Peter Wyhinny, Direttore di Seat Italia, ci ha raccontato come la Casa spagnola sia diventata la grande protagonista di una storia di successo nella Vecchia Europa. Ecco come ci è riuscita

Wyhinny: «Seat cresce senza sosta. Il merito? Le nostre auto piacciono sempre di più»

In occasione della presentazione della nuova Leon ST 4Drive abbiamo incontrato Peter Wyhinny, Direttore di Seat Italia, che ci ha raccontato come la Casa spagnola sia diventata la grande protagonista di una storia di successo nella Vecchia Europa.

 

Lo scorso anno abbiamo visto una Seat agguerrita, impegnata a sostenere tassi di crescita non trascurabili grazie al lancio di nuovi modelli. Come sta andando la situazione oggi?
«Non siamo mai soddisfatti, perché vogliamo arrivare sempre più in alto, ma siamo contenti di come stiano andando le cose. Nei primi sei mesi del 2014 Seat è cresciuta quasi del 10%, il miglior risultato ottenuto dal nostro marchio negli ultimi anni, nonostante in Europa la situazione economica non sia facile ancora oggi in molti Paesi. Stiamo riscuotendo tassi di crescita molto forti in Inghilterra, Spagna, Germania ma anche in Italia».

 

Il Gruppo Volkswagen si è accorto di questa nuova vitalità del vostro marchio?

«Direi proprio di sì. Dopo anni molto difficili il Gruppo [Volkswagen, ndr] ha visto che Seat è riuscita a rialzarsi e quindi è tornato a darci fiducia anche perché ora gli investimenti cominciano ad essere ripagati da risultati importanti. Ma siamo solo all'inizio, perché abbiamo già confermato che tra circa due anni arriverà il nostro primo SUV di segmento C (conosciuto fino ad ora con il nome Tribù, ndr). La nostra strategia sta portando ai risultati sperati, ora vogliamo accelerare per rafforzare sempre più la crescita».

seat leon tgi metano 13
La versione TGI a metano viene scelta quasi dalla metà dei clienti Leon

 

E in Italia come vanno le cose?
«Anche in Italia stiamo iniziando a vedere i primi germogli verdi, grazie a risultati molto confortanti. I contratti quest'anno sono in crescita del 14%, mentre le immatricolazioni salgono del 17%. Nei primi sei mesi le vendite della Leon sono cresciute del 93%, mentre continuiamo a crescere anche nelle vendite ai privati, con un +4%, sebbene in Italia questa fascia di mercato stia perdendo l'1,5%. Stiamo registrando grandi risultati però anche nel settore flotte, dove fino ad oggi non eravamo presenti in forze, con un +41%».

 

Le concessionarie Seat hanno sofferto in questi anni di crisi. C'è qualche segnale positivo all'orizzonte?
«Confermo. La crisi negli anni scorsi ha causato la chiusura di alcuni punti vendita della nostra marca in Italia, ma quest'anno abbiamo ricominciato a crescere, con 15 nuove concessionarie Seat che sono state inaugurate nei primi sei mesi».

Si inizia a percepire il grande livello di qualità dei nostri nuovi prodotti e sempre più imprenditori vogliono avere il nostro marchio

 

Come vi spiegate questa nuova vitalità?
«Il motivo è semplice. Aprono nuove concessionarie perché si inizia a percepire il grande livello di qualità dei nostri nuovi prodotti e sempre più imprenditori vogliono avere il nostro marchio. C'è da dire che molti vogliono vendere Seat anche perché abbiamo modelli a metano, che stanno riscuotendo un successo enorme in Italia».

seat leon x perience 6
A gennaio arriverà la Leon X-Perience, con un look ispirato al mondo off-road e trazione integrale

 

A proposito di metano. Come stanno andando le vendite della Leon TGI?
«Non potremmo essere più contenti perché la Leon TGI a metano è andata oltre le nostre migliori aspettative. Ci aspettavamo di avere percentuali nell'ordine del 20-25%, mentre stiamo arrivando ad avere il 40-45% dei clienti Leon che vogliono l'alimentazione a gas! Per questo abbiamo deciso che da settembre arriverà il metano anche sulla Leon ST, che sarà molto interessante anche per le flotte».

 

Dopo la versione SC a tre porte, è arrivata la ST poi la versione a metano TGI. La famiglia Leon sembra voler continuare ad allargarsi sempre di più...
«E' proprio così e quello che ci entusiasma di più è il fatto che non siamo alla fine della storia di Leon. È un'auto ancora che ha ancora molto da dare, tanto che la famiglia ora si allarga ancora di più con la nuova versione 4Drive a trazione integrale con frizione Haldex».

 

E poi? Sappiamo che c'è dell'altro...
«A gennaio arriverà in Italia anche la Leon X-Perience, che evolve ulteriormente il concetto di trazione integrale. Certo, non farà registrare numeri da capogiro, ma è un modello che ci porta in un segmento dove non c'eravamo e che aiuterà a rendere più solida la nostra crescita». 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su SEAT Leon ST
Modelli top SEAT
Maggiori info
SEAT