prova in pista

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio [Video Prime Impressioni]

-

L'abbiamo osservata attentamente e poi provata in pista a Balocco. Il nostro responso? Erano anni che Alfa non sfornava una vettura così coinvolgente come la Giulia Quadrifoglio

Se l'Alfa Romeo Giulia è stata una delle auto più attese di questo 2016, la Giulia Quadrifoglio è stata veramente attesissima. Non capitava da anni di assistere ad un progetto così ambizioso da parte del Gruppo Fiat, realizzato quasi a partire da zero, e dobbiamo dire che di aspettare così tanto ne è valsa veramente la pena. 

Finalmente abbiamo potuto toccare con mano la versione più potente, veloce, sofisticata e prestigiosa della Giulia e, soprattutto, abbiamo potuto capire che le promesse fatte un anno fa dai vertici di Alfa Romeo non erano le sole chiacchiere da ufficio marketing.

Le tedesche della stessa categoria tipo Audi RS, BMW M e Mercedes AMG? Siamo su quei livelli, anzi, forse qualcosa di più. La prova della pista (quella di Balocco, come di consueto per la Casa del Biscione) ci ha fatto infatti conoscere una vettura davvero entusiasmante. 

I 510 CV del V6 turbo da 2.9 litri, un po' Alfa ma soprattutto un po' Ferrari perché gran parte della tecnologia arriva da Maranello, non solo entusiasmano per la progressione, ma sono scaricati a terra (dalle ruote posteriori, finalmente!) in maniera impeccabile. Nota di particolare merito al cambio a 8 rapporti: il suo schema sarebbe quello del classico convertitore di coppia, ma la velocità di cambiata è pari ed anche superiore a quella di molti doppia frizione di parecchie supersportive provate.

L'handling? Eccezionale. Il feeling con il telaio? Totale, sia con i controlli inseriti che disinseriti. Ciliegina sulla torta il sound davvero coinvolgente. Bentornata Alfa!

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Alfa Romeo Giulia
Maggiori info
Alfa Romeo
  • Alfa Romeo Automobiles S.p.A. Corso Giovani Agnelli, 200
    10135 Torino (TO) - Italia
    800 253 200   http://www.alfaromeo.it