Prove strumentali

Honda e, PRO e CONTRO | La pagella e tutti i numeri della prova strumentale

-

Come va la Honda e? C’è solo un modo per scoprirlo: provarla - davvero. Perché raccontare un’auto è semplice. Ma giudicarla, in maniera oggettiva, è tutto un altro discorso. Per questo, noi, useremo prove - Strumenti - Una pista. E… un ingegnere. E alla fine vi racconteremo, nero su bianco, i pro e i contro. Perché qui, oggi, alla Honda e, daremo pure i voti, col mitico “pagellone di Automoto.it”

Come va la Honda-e? C’è solo un modo per scoprirlo: provarla - davvero. Per questo, noi, useremo prove - Strumenti - Una pista.  E… un ingegnere. E alla fine vi racconteremo, nero su bianco, i pro e i contro. Nella maniera più oggettiva possibile. Perché qui, oggi, alla Honda-e daremo pure i voti, col mitico “pagellone di Automoto.it" che, come sempre, trovate alla fine del video.

Qui, invece, potete vedere nel dettaglio tutti i voti e i giudizi della nostra prova.

 

Pro e contro

Pro

  • Qualità e tecnologia: sorprendenti per un’auto di segmento A

  • Abitabilità: oltre le migliori aspettative considerando le dimensioni

 

Contro

  • Bagagliaio:il motore elettrico sottostante lo rende davvero piccolo

  • Autonomia: nasce per la città ma 180 km sono un po’ pochi

 

Scheda tecnica

Honda e Advance 17

Alimentazione: elettrica

Potenza: 154 CV

Cambio: riduttore

Trazione: posteriore

Lunghezza: 3,9 m

Larghezza: 1,75 m

Altezza: 1,51 m

Passo: 2,53 m

Peso: 1.542 kg

Batteria: 35,5 kWh nominali 

Prodotta a Suzuka, Giappone

 

Pagelle

Pagellone

Voto 0-10

 

Autonomia

5,5

 

Accelerazione

8

 

Ripresa

8,5

 

Frenata

9

 

Motore

7,5

 

Sterzo

8

 

Ricarica

8,5

 

Comodità (sosp+insonoriz.)

7,5

 

Visibilità/agilità/Park

9

 

Spazio

7,5

 

Bagagliaio

4

 

Qualità

8

 

Tecnologia

9

 

Assistenza alla guida

8

 

Costo/noleggio

5

 

 

VOTO: 73/100


 

Autonomia 5,5

È vero, la “e” una citycar, pensata per muoversi in città. Ultimamente però, molte rivali dirette, riescono a fare in media ben più dei 180 km rilevati dal nostro ingegnere nel nostro ciclo di prova

Accelerazione 8

Non è brutale. Ma il dato rilevato è inferiore al dichiarato e migliore a quello della 500e. Merito della maggiore potenza, ma anche della trazione posteriore, che aiuta a scaricare a terra tutta la coppia senza pattinamenti

Ripresa 8,5

I 315 Nm, resi subito disponibili dal motore elettrico sincrono a magneti permanenti, permettono di riprendere velocità in un lampo. In tempi ancora più ridotti rispetto alle rivali dirette

Frenata 9

Parte del merito va senza dubbio ai pneumatici Michelin Pilot Sport 4 ad alte prestazioni. Ma la frenata di questa Honda-e è veramente fantascientifica. E l’impianto non ha dato particolari segni di affaticamento durante i test

Motore 7,5

154 CV su una citycar sono davvero tanti. E trasformano la piccola Honda in un’auto a tratti divertente da guidare. Potenza e vivacità sono superiori rispetto alle concorrenti

Sterzo 8

Il volante a due razze, davvero ben rifinito, restituisce un comando davvero preciso e progressivo. Se avesse anche un po’ più di rapidità sfiorerebbe la perfezione

Ricarica 8,5

Il caricatore di bordo per la ricarica in alternata è un classico monofase da 6,6 kW. In corrente continua, però, si possono effettuare ricariche fast fino a 100 kW, un dettaglio non così scontato su auto così compatte

Comodità 7,5

Il curioso e raffinato schema, che prevede sospensioni MacPherson su tutte e quattro le ruote, garantisce una buona comodità agli occupanti. Meglio preferire i cerchi da 16, però, a quelli da 17. E l’insonorizzazione potrebbe essere più curata

Visibilità/agilità/Park 9

La visibilità è eccezionale, grazie a montanti sottili sia davanti che dietro ma soprattutto perché non ci sono i classici specchi retrovisori esterni. Il raggio di sterzata, grazie all’impostazione a trazione posteriore, è eccezionale

Spazio 7,5

Offrire un livello di comodità simile a quattro passeggeri in 3,9 m di lunghezza è qualcosa che assomiglia a un miracolo. Merito del passo abbondante e degli sbalzi cortissimi

Bagagliaio 4

È il vero punto debole di questa “e”. Il vano è molto ristretto, ancor più rispetto a quello già molto limitato della 500e. Per fortuna è ben rifinito e sfruttabile. Ma il divanetto non è frazionabile: si può abbattere solo in un pezzo unico

Qualità 8

La cura costruttiva è veramente sopra le righe, soprattutto se si considera il segmento di appartenenza. Gli interni sono originali e sfruttano materiali raffinati. Il meccanismo di apertura delle maniglie, però, potrebbe essere più dolce durante l’azionamento

Tecnologia 9

L'impostazione della “e” rappresenta un bel punto di riferimento. Non si erano mai visti cinque display appaiati. Che, per di più, finiscono per distrarre meno rispetto a soluzioni meno avveniristiche, grazie all’utilizzo di comandi fisici e una logica di funzionamento ben studiata

Assistenza alla guida 8

Il livello II, per quanto riguarda gli Adas, è garantito ed è offerto di serie. Peccato solo per l’assistente al mantenimento di corsia che non è sempre preciso durante il funzionamento

Costo/noleggio 5

Il prezzo di questa citycar è veramente elevato. Ancora di più rispetto alla 500e che, inoltre, può contare su offerte commerciali più aggressive rispetto a quelle proposte da Honda. Per fortuna in questo periodo esistono gli incentivi

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Honda Honda e
Modelli top Honda
Maggiori info
Honda