Prime impressioni

Mercedes GLE 2020, quando il SUV diventa ammiraglia [Video]

-

Il nuovo SUV Mercedes GLE che arriva nelle concessionarie italiane forte di motori benzina e diesel con potenze che vanno da 245 a 563 CV. Una vera ammiraglia in formato sport utility. L’abbiamo provato nella variante 300d da 245 CV; ecco com’è e come va nella nostra prova su strada

Ha già moltissimi ordini ma per il momento rimane un sogno per migliaia di clienti che, anche in Italia, hanno aspettato per mesi una "situazione" che teneva bloccate le consegne non solo della Mercedes GLE ma anche della GLS. Una situazione certamente spiacevole che finalmente ha trovato soluzione e che oggi, un po' alla volta, sta portando nei garage dei legittimi proprietari la nuova generazione V167.

Un'auto indubbiamente particolare, un grande successo per Mercedes sin dal 1997 per via dei contenuti stilistici e pratici che hanno saputo anticipare i tempi e trasformare quello che sino a quel momento era un mondo di fuoristrada "duri e crudi" in un oggetto diverso, utilizzabile tutti i giorni anche (e molto spesso) da signore chic di tutto il mondo.

Una ML che recentemente ha visto mutare la propria nomenclatura in GLE pur senza perdere di vista quelli che sono i temi del successo, come lo spazio a bordo, la disponibilità di motori diesel/benzina di tutte le potenze e trazioni integrali 4matic, lusso da ammiraglia e naturalmente design al passo coi tempi. In particolar modo in quest'ultima generazione che il team di design diretto da Gordon Wagner ha saputo plasmare secondo canoni stilistici introdotti con CLS prima e Classe A poi. Notevole il valore di Cx: 0,29.

La nuova Mercedes GLE
La nuova Mercedes GLE

Un po' Mustang nel frontale, cattivo ma allo stesso tempo elegante, la nuova GLE è stata sviluppata su un passo di 3 metri che ha consentito di ottenere un corpo vettura lungo 493 cm, largo 196 ed alto 190. Numeri importanti per una vettura che con i motori "basici" pesa 2.095 kg e non dimentica di fare spazio a bordo...con cinque posti comodi (volendo 7 più stretti) ed un bagagliaio che passa da 630 a 2.055 litri abbattendo gli schienali posteriori.

Internamente rispetto alla precedente generazione cambiano molte cose ma è indubbiamente l'arrivo dei due schermi da 12" con il sistema multimediale MBUX a fare la voce del padrone: attivazione vocale, touchscreen e touchpad, MBUX nella variante da 12" è simile a quello della piattaforma compatta MFA ma offre una diversa "ariosità" per icone e contenuti. Molto interessante, ovviamente, la possibilità del sistema di interfacciarsi con i contenuti di sicurezza: nel caso in cui dei pedoni stiano attraversando la strada davanti a voi il sistema lo segnala con diversi livelli d'avviso per permettere una guida meno distratta ma soprattutto più facile nel contesto di un "macchinone" da quasi 5 metri.

Aiuti alla guida di livello 2, sistema multimediale sofisticatissimo, ambiente ricercato, il nuovo GLE vanta tutte le sofisticazioni delle vetture al top di gamma della Stella a partire dalle luci "matrix led" per arrivare ai dettagli interni di pregio e alle soluzioni meccaniche che aiutano alla guida e fanno "magicamente" sparire ingombri e peso: parliamo naturalmente delle sospensioni ad aria, disponibili dal livello intermedio di serie, ma anche e soprattutto di Active Body Control che nella sua nuova variante messa a punto per GLE e GLS è in grado di compensare il rollio della macchina (anzi la inclina verso centro curva come una moto) andando a migliorare le performance di un prodotto che vanta diverse tipologie di motorizzazione.

Si parte dalla 300d (2.0, 245 CV) e si sale alle 6 cilindri 350d e 400d con cilindrata di 3 litri e potenze che vanno da 272 a 330 CV. Non mancano le ibride mild (EQ-Boost) con i 22 CV che contribuiscono alla spinta dei 367 disponibili sulla GLE 450 ed i 435 della più sostanziosa AMG 53. Per chi vuole il massimo c'è anche la AMG 63 con il motore 4.0 V8...che fa da contr'altare alla "pulizia" della variante plug-in hybrid diesel con 31,2 kWh di batteria in grado di dare spinta ad un motore elettrico da 136 CV per 100 km! Un record che in Mercedes hanno voluto combinare con l'efficienza del diesel 1.950 da 194 CV per abbattere il livello di emissione di CO2 a soli 29 g/km sempre che ci si ricordi di ricaricare la batteria.

La Mercedes GLE 2020 è l'ultimo capitolo di una storia iniziata nel 1997
La Mercedes GLE 2020 è l'ultimo capitolo di una storia iniziata nel 1997

Come va

Abbiamo guidato la nuova Mercedes GLE in abbinamento alla motorizzazione 300d da 245 CV. Un motore a gasolio molto parco nei consumi (reali tra i 7 e gli 8 litri/100 km a fronte di 6,1 dichiarato) ma anche in grado di offrire valori prestazionali interessanti visto che il costruttore dichiara un valore di accelerazione 0-100 km/h in 7,2 secondi ed un picco velocistico di 225 km/h. Numeri che scaturiscono dalla presenza del sistema di trazione integrale 4matic e dal massimo efficientamento del motore 1.950 biturbo che appare a proprio agio sotto al cofano della 300d: del resto i valori di potenza e coppia massima sono in linea con quelli di un 3.0 diesel della precedente generazione.

Alla guida anche senza le sospensioni ABC ci si accorge di un netto passo avanti della dinamica grazie alla piattaforma rivista in alcuni "punti chiave" ma anche al lavoro delle sospensioni ad aria che supportano molto bene il corpo vettura: certo nelle fasi di guida più estreme si sente la mancanza di un maggior sostegno ma nel 99,9% dei casi con questa motorizzazione sono più che sufficienti i normali ammortizzatori ad aria che arrivano come opzione con il pacchetto intermedio.

Silenziosa, efficiente, prestazionalmente adeguata la GLE dà il massimo con gli allestimenti superiori (dove si trova il top della tecnologia, anche di assistenza alla guida) e le motorizzazioni più potenti: certamente interessante la plug-in hybrid con 100 km di autonomia elettrica, ideale per chi ha la possibilità di ricaricare anche a casa e sfruttare la coppia e la silenziosità del motore elettrico per gli spostamenti quotidiani entro un raggio meno contenuto rispetto al passato.

Pro e Contro

  • - design: si fa notare - tecnologia: al top sotto ogni punto di vista - spazio interno: anche dietro è comodissima
  • - si è fatta aspettare - le sospensioni ABC costano 7.600 euro! - listino salato

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Mercedes-Benz GLE
Modelli top Mercedes-Benz
Maggiori info
Mercedes-Benz