test in notturna

Opel Astra, abbiamo testato per voi i fari full led a matrice IntelliLux [Video]

-

Opel rivoluziona il segmento delle compatte portando i fari full a matrice sulla nuova Astra. Li abbiamo provati in notturna, ecco il verdetto

I fari full led adattivi hanno rivoluzionato la guida in notturna. Ovviamente una tecnologia così raffinata l’abbiamo trovata soltanto su auto di lusso, di fascia premium. Almeno fino ad oggi visto che Opel, per la prima volta, ha portato i full led a matrice su un’auto accessibile ai più, come la nuova Astra. I fari IntelliLux - così li ha ribattezzati Opel - consentono di aumentare al massimo la visibilità, in pratica di viaggiare sempre con gli abbaglianti inseriti. Ma senza mai infastidire gli altri veicoli presenti sulla strada. Non solo le auto quindi, ma anche gli utenti più “deboli” come i motociclisti. Per questo abbiamo pensato di vedere come funzionano questi nuovi fari Opel non solo con nei confronti delle auto ma anche e soprattutto delle moto.

Migliorano la sicurezza di chi sta in moto e in auto

Nel corso del nostro test in notturna abbiamo notato prima di tutto come i fari adattivi Opel siano in grado di eliminare tutti quei problemi di visibilità tipici della guida in notturna dei motociclisti. Le auto infatti finiscono spesso per abbagliare chi sta in moto o perché i fari sono regolati male o per la particolare posizione di guida del motociclista. Riflessi fastidiosi, spesso aggravati dalla presenza del cupolino trasparente della moto, dalla visiera del casco e soprattutto dagli specchietti sul manubrio. Con gli IntelliLux invece non succede niente di tutto questo. Non appena la Astra identifica il motociclista spegne i moduli led necessari a non infastidirlo. Si riescono ad avere quindi allo stempo tempo massima visibilità per chi sta in auto e nessun riflesso fastidioso per chi guida la moto. 

Non appena la Astra identifica il motociclista spegne i moduli led necessari a non infastidirlo

Risultati concreti quindi con i motociclisti, ma ovviamente gli IntelliLux funzionano anche con le auto. In definitiva non importa quale sia il tipo di veicolo che incrociamo. Questi fari sanno sempre come modulare il fascio di luce alla massima potenza per non abbagliare e continuare ad illuminare alla massima potenza. E questo vale soprattutto per le auto che incrociamo in senso opposto, ma anche per quelle che ci precedono.

L'Opel Eye, l'intelligenza artificiale degli IntelliLux
L'Opel Eye, l'intelligenza artificiale degli IntelliLux

Come sono fatti

Per scoprire come queste luci a matrice riescano ad essere così intelligenti bisogna capire come funzionano fin da principio. I fari IntelliLux, sviluppati direttamente dal centro Ricerca&Sviluppo Opel, sono composti da 16 segmenti di led, 8 per lato. Questi fari offrono un fascio di luce bianca potentissimo, che si apre davanti alla Astra a 180°, andando ad illuminare non solo in profondità ma anche ai lati e persino seguendo l’andamento delle curve. Le matrici led però sono in grado anche di spegnere o accendere i singoli diodi in modo da non infastidire gli altri veicoli che sopraggiungono, garantendo al tempo stesso grande visibilità offerta dagli abbaglianti. 

Un altro aspetto interessante riguarda la potenza di questi full led. Se la paragoniamo a quella di fari alogeni tradizionali è davvero impressionante

L’intelligenza artificiale degli IntelliLux si nasconde nell’Opel Eye, una telecamera frontale che individua gli altri veicoli presenti sulla strada, per poi comunicare alle matrici, istante per istante, quali debbano essere i singoli led da accendere o spegnere. Una telecamera piuttosto sofisticata, che ha permesso agli IntelliLux di diventare i primi full led adattivi a non essere collegati al sistema di navigazione. Un altro aspetto interessante riguarda la potenza di questi full led. Se la paragoniamo a quella di fari alogeni tradizionali è davvero impressionante.

Costano, ma ne vale la pena

E’ vero sono un optional da 1.300 euro, per tutti gli allestimenti. Ma cosiderati i risultati del nostro test “al buio” ne vale davvero la pena. Aumentano la sicurezza, ma in un certo senso anche il piacere di guida in notturna. Gli IntelliLux infatti, a 80 km/h, permettono di vedere gli ostacoli 30-40 metri prima rispetto a fari alogeni o allo xeno. Questo significa avere 1,5 secondi in più per reagire in caso di emergenza. Niente male, può essere la differenza tra fare e non fare un incidente.

  • mario16

    Bella tecnologia, anche se per esperienza sono piu' le Due ruote ad abbagliare gli automobilisti.
  • marco728176, Alessandria (AL)

    Ma li avete provati quando piove? I miei sono infastiditi dalla pioggia (non si spengono correttamente abbagliando chi incroci) anche se il vetro difronte alla telecamera viene pulito dai tergicristalli (non mantengono il vetro pulito in assoluto, non sono fulmini!),così disattivi l'automatico e li usi come fari normali: passi da abbaglinti ad anabbaglianti manualmente. Per carità anche cosi li apprezzi però...........
Inserisci il tuo commento
Altri su Opel Astra Station Wagon
Modelli top Opel
Maggiori info
Opel
  • General Motors Italia S.r.l. Piazzale dell'Industria, 40

    06-54652000   http://www.opel.it