Volkswagen ID.4 GTX: non fa rimpiangere le GTI [Video]

Valerio Nebuloni
Tutte le auto di Wolfsburg hanno una declinazione sportiva, e le elettriche non fanno eccezione: ecco nelle nostre mani la ID.4 GTX da 300 CV a trazione integrale, che pareggia la Golf GTI sullo zero-cento
14 dicembre 2021

Abbiamo guidato la nuova Volkswagen ID.4 GTX, una vettura nata con lo scopo di accontentare i clienti che desiderano prestazioni più elevate della Volkswagen ID.4 “liscia” e la trazione integrale. Per lei, un difficile compito: dare una continuità "elettrica" alle vetture sportiveggianti ed ad alte prestazioni di Volkswagen, universalmente note con la sigla GTI. All'atto pratico si tratta di una ID.4 con assetto ribassato e rivisto, alla quale è stato aggiunto un secondo motore all'asse anteriore, portando così in dote la trazione sulle quattro ruote e ben 300 cavalli di potenza. 

L'autonomia scende di poco rispetto alla versione con la sola trazione posteriore, fermandosi ad un valore calcolato nel ciclo WLTP di 480 km. La batteria, da 77 KWh in questo caso, è capace di accettare ricariche rapide in DC ad una potenza massima pari a 125 kW. Sorvolando sulle dotazioni estetiche e funzionali già viste sul modello base, come i gruppi ottici anteriori LED Matrix IQ.Light e quelli posteriori in tecnica LED 3D, la differenziazione di questa GTX è caratterizzata da piccole appendici all'avantreno ed un diverso paraurti posteriore in tinta con la carrozzeria. 

A sorprendere però è proprio la dinamica di guida, tutt'altro che noiosa o prevedibile. Su ID.4 GTX debuttano i nuovi sistemi di controllo per il telaio e la trazione integrale, che lavorano in stretta connessione ed in modo attivo e non ricorsivo, grazie al Driving Dynamics Manager, un modulo inedito della piattaforma che ha come unico compito sovrintendere e far comunicare i due sistemi per generare, nel modo più sicuro, la migliore performance e la miglior risposta alle indicazioni del conducente. Impostando il controllo di trazione in modalità sport si apprezza la sua permissività e il conseguente spazio al divertimento, quando è ammesso. 

I propulsori elettrici regalano ottime accelerazioni (0-100 coperto in 6,2 secondi) ed una coppia istantanea molto piacevole da sfruttare; da apprezzare  inoltre un minuzioso lavoro svolto da tecnici e collaudatori che hanno preferito adottare una strategia di erogazione della potenza più dolce e simile ad una vettura con motore endotermico. L'assetto ribassato non mina il comfort di ID.4 GTX, anzi, lo migliora rispetto alla versione "base" limitando il rollio e l'imbardata e regalando una sensazione di maggiore stabilità. 


 

A questo si aggiungono le buone sensazioni in termini di resistenze torsionali e velocità di risposta del telaio, costruito sulla piattaforma MEB. Peccato per la velocità massima limitata a 180 km/h (scelta per evitare l’eccessivo consumo della batteria) e la taratura dei freni poco aggressiva; in compenso il blending tra recupero energetico e frenata dissipativa è quasi impercettibile. Il comportamento rimane comunque divertente e piacevole, complice l'ottima agilità derivata dalla perfetta ripartizione dei pesi, dal basso centro di gravità e dallo sterzo molto diretto e comunicativo. 


 

Internamente le dotazioni non cambiano e non vedono novità; da sottolineare l’ottima ed efficace dotazione della piattaforma circa la gestione dell’assistenza alla guida avanzata, sempre di livello 2, tra le migliori mai provate. In Italia, il prezzo base della ID.4 GTX è di 54.650 Euro, cui vanno sottratti gli incentivi.

Ultime da Prove

Volkswagen ID.4
Tutto su

Volkswagen ID.4

Volkswagen

Volkswagen
Viale G.R. Gumpert, 1
Verona (VR) - Italia
800 865 579
https://www.volkswagen.it/it.html

  • Prezzo da 43.800
    a 58.100 €
  • Numero posti 5
  • Lunghezza 458 cm
  • Larghezza 185 cm
  • Altezza 161 cm
  • Bagagliaio da 543
    a 1.575 dm3
  • Peso da 1.966
    a 2.224 Kg
  • Segmento Suv e Fuoristrada
Volkswagen

Volkswagen
Viale G.R. Gumpert, 1
Verona (VR) - Italia
800 865 579
https://www.volkswagen.it/it.html