primo contatto

Renault Captur Project Runway. Ancora più stile e personalità per la crossover francese

-

Renault Captur Project Runway è la versione in edizione limitata della bella crossover francese. È stata presentata a Milano con una sfilata dedicata alle sellerie ZIP COLLECTION. Abbiamo provato la versione diesel con cambio doppia frizione

Renault Captur Project Runway. Ancora più stile e personalità per la crossover francese

Per celebrare la sponsorship di Project Runway Italia, il talent show dedicato alla moda con Eva Herzigova nel ruolo di giudice, Renault presenta una Limited Edition ispirata allo stile, Captur Project Runway.

La Renault Captur Project Runway è proposta esclusivamente nella livrea bicolore BE STYLE Marrakech, che abbina il rosso al tetto nero; all’esterno si riconosce poi il logo Project Runway.

L’interno è ricco e prevede di serie i sedili in tessuto e pelle, mentre l’equipaggiamento comprende il grande cassetto portaoggetti Easy Life con illuminazione a led da ben 11 litri, la Parking Camera e l’utilissimo Extended Grip, che consente alla crossover di abbandonare l’asfalto senza troppa paura (grazie anche all’altezza minima da terra di 200 mm).

La Renault Captur Project Runway è stata presentata alla stampa milanese con un’accattivante sfilata di modelle vestite con gli interni della ZIP COLLECTION. Le ZIP COLLECTION sono proposte in ben 8 motivi, da scegliere a seconda della tinta dell’auto. Inoltre Renault offre ben 18 combinazioni di cromatismi bitono BE STYLE, ispirate alle città più belle del mondo tra cui Parigi, Milano, Berlino, Londra, Miami, Roma.

Renault in Italia vola sulle ali di Clio e Captur

Ce lo spiega Francesco Fontana Giusti (Direttore della Comunicazione di Renault Italia)
«Renault nel primo semestre del 2014 è cresciuta in Italia del 27,5% rispetto allo scorso anno grazie in particolare a due modelli, Clio e Captur. Captur è stata lanciata l’anno scorso e ora è già sul podio delle crossover compatte».

La Captur ha rubato clienti alla Clio o è piaciuta a una nuova clientela?
«Ha conquistato tanti nuovi clienti per Renault, clienti che cercavano una crossover compatta ma con uno stile personale e ricercato. Captur infatti piace a gente giovane, polivalente che desidera un SUV compatto, con un’abitabilità da monovolume e dimensioni esterne da berlina».

renault captur project runway (76)
Vocata a stizzare l'occhio ad un pubblico attento alle nuove tendenze, la Renault Captur Project Runway celebra la sponsorship di Project Runway Italia, il talent show dedicato alla moda con Eva Herzigova nel ruolo di giudice

 

In Italia è piaciuta tanto a giudicare dai numeri.
«L’Italia è uno dei mercati che ha dato risultati migliori in Europa, d’altra parte la Captur è ricercata e con linee personali che sono piaciute moltissimo in Italia. Lo dimostrano le oltre 9.500 immatricolazioni nel primo semestre dell’anno, che fanno della nostra auto una delle crossover compatte più amate. Le personalizzazione è uno degli elementi chiave del successo sia di Clio che di Captur. L’esterno presenta ben 18 colorazioni bicolore e anche gli interni sono unici con la ZIP COLLECTION che li rende pratici e colorati».

La Renault Captur Project Runway diventa il top di gamma?
«E’ una limited edition molto premium, con sellerie di lusso e una dotazione che migliora il grip. Il prezzo sarà comunicato in un secondo tempo».

Motori  Turbo

Tutti i motori della Renault Captur sono turbo. Ci sono due versioni a benzina Energy TCe: 0,9 l con  90 cv, e consumi di 4,9 l/100 km (113 g CO²/km) oppure 1,2 l con 120 cv e 5,4 l/100 km (125 g CO²/km). Il propulsore diesel è l’Energy dCi 90 1,5 l da 90 cv (per 3,6 l/100 km e 95 g CO²/km con cambio manuale e 3,9 l/100 km 103g CO²/km con cambio EDC a doppia frizione).


Renault Captur è inoltre dotata di indicatore di cambio di rapporto e di stile di guida e la modalità ECO. La trasmissione a doppia frizione è disponibile sul livello Energy R-Link sulle motorizzazioni TCe 120 cv e dCi 90 cv.

Elegante, pratica e sicura

Elegante e sportiva la linea, curati e funzionali gli interni. Sono questi i primi giudizi espressi davanti alla Captur. Nell’abitacolo si è ospitati con grande comodità (la vettura è lunga 412 cm), anche dietro due adulti siedono con un confort degno di nota.

Elegante e sportiva la linea, curati e funzionali gli interni. Sono questi i primi giudizi espressi davanti alla Captur. Nell’abitacolo si è ospitati con grande comodità (la vettura è lunga 412 cm), anche dietro due adulti siedono con un confort degno di nota


Il cassetto anteriore è da ben 11 litri, mentre il bagagliaio vanta una capienza che passa da 377 a 455 dm³. La plancia ospita il tablet da 7 pollici, che raggruppa in un unico elemento navigatore, radio, telefono e connettività per apparecchi portatili. Di serie sul terzo livello che porta anche il suo nome troviamo Energy Renault R-Link, il tablet integrato  con menù a 6 icone che permette di avere accesso diretto a diverse funzioni: navigazione, multimedia, telefonia integrata, veicolo, servizi e applicazioni e regolazioni sistema.

renault captur project runway (86)
Forte del riconoscimento delle cinque stelle Euro NCAP del modello "base", la Renault Captur Project Runway si presenta ben curata dentro e fuori

 

La Renault Captur ottiene le cinque stelle nei test Euro NCAP grazie alla struttura rinforzata, agli airbag frontali e laterali, al sensore di pressione (nelle porte anteriori) che anticipa la rilevazione dell’impatto e ai sedili anteriori anti-effetto submarining. La Captur offre anche 3 ganci per seggiolini Isofix (1 anteriore + 2 posteriori laterali) a 3 punti di ancoraggio e 3 posizioni omologate per il fissaggio della cintura di sicurezza.

Consuma poco e si comporta da grande

72.000 auto vendute in 44 Paesi, 20.000 in Italia in un anno. Sono numeri importanti quelli della Captur, che si giustificano con una bella linea, con interni eleganti e personali, ma anche con tanta sostanza. E con questo termine ci riferiamo in particolare al rendimento dei motori e al comportamento stradale.

La Renault Captur dCi 90 cv EDC vanta un’erogazione piena e corposa dai più bassi regimi, che si sposa a meraviglia con la grande fluidità nei cambi marcia del doppia frizione a sei marce. I consumi sono davvero bassi, tanto che è realistico consumare in città meno di 5 litri per coprire 100 km (persino meno, se si percorre anche un po’ di tangenziale o si guida con accortezza).

Nell’ambiente urbano si apprezza la grande visibilità dovuta alla posizione rialzata, ma sono ottime anche l’abitabilità e la silenziosità del motore, che non trasmette alcuna vibrazione al volante. Le sospensioni a lunga escursione hanno evidenziato un ottimo smorzamento anche sul pavé, isolando in modo ottimale i passeggeri dalle sconnessioni della strada. I comandi in plancia sono intuitivi e pratici, necessitano solo di un po’ di assuefazione per abituarsi ai tempi di risposta del tablet.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Renault Captur
Modelli top Renault
Maggiori info
Renault