vis à vis

Skerl: «Honda CR-V? Ora è più bella, moderna e tecnologica»

-

Il Consigliere Delegato di Honda Automobili Italia ci parla della quarta generazione della CR-V che arriva in concessionaria in questi giorni. Tra le novità anche un'inedita versione a due ruote motrici

Skerl: «Honda CR-V? Ora è più bella, moderna e tecnologica»

Monaco di Baviera - Giunto alla quarta generazione, Honda CR-V evolve profondamente i concetti tecnici del precedente modello presentandosi in concessionaria in una veste più moderna e tecnologica. Del nuovo modello, il cui porte aperte è fissato il 22 settembre in concessionaria, ne abbiamo parlato con Alessandro Skerl, Consigliere Delegato Honda Automobili Italia.

Che ruolo ha nella gamma Honda

«Per Honda CR-V rappresenta un pilastro del business non solo in Europa ma nel mondo. Il concetto di SUV è nato tanti anni fa e CR-V è stato uno dei primi protagonisti di un segmento nato per unire le qualità dei fuoristrada con quelle delle comuni passenger cars

Quattro generazioni

«La prima generazione del CR-V è del 1995. L'abbiamo avuta in listino per sei anni, fino al 2001. Rispetto al modello attuale, ma alle SUV moderne in generale, era una macchina molto spartana ma dotata di una forte personalità. Dal 2001 al 2006 abbiamo commercializzato la seconda generazione, più vicina al moderno concetto di SUV ma ancora fortemente legata all'universo del fuoristrada per via di elementi come la ruota di scorta esterna. Il salto generazionale verso il crossover è avvenuto nel 2006, con la terza generazione, ed oggi con la quarta evolviamo ulteriormente i concetti della terza generazione

Venduta in tutto il mondo

«La CR-V è una world car. E' stata venduta in 160 paesi del mondo in oltre 5 milioni di unità. Il percorso della prima generazione ha avuto un avvio prevalentemente extraeuropeo ma già nel 1997 è cominciata la produzione negli stabilimenti britannici di Swindon ed allo stesso tempo è diventato il SUV a benzina più venduto in quegli anni. Era una vettura piacevole nel look ma anche molto solida: tra le statistiche che più mi piace ricordare tra quelle del CR-V ce n'è una che riguarda il mercato islandese, dove il 97% delle CR-V vendute 15 anni fa sono ancora in circolazione...»

honda cr v confronta modello
Metti a confronto le tre precedenti generazioni di Honda CR-V con il nostro Confronta Modello

Il primo turbodiesel dal 2005

«La seconda generazione è stata un punto di riferimento per i concorrenti di pari dimensioni, in particolar modo con il debutto della motorizzazione 2.2 turbodiesel. Si trattava di un motore estremamente moderno già all'epoca per via della potenza di 140 CV ma anche per la costruzione in alluminio, cosa atipica per i motori diesel di quegli anni. La terza generazione è stata pensata per essere una vettura più confortevole, senza ruota di scorta esterna e con minori connotazioni off-road.»

142 riconoscimenti nel mondo

«CR-V ha avuto 142 riconoscimenti a livello mondiale. E' una vettura che è sempre piaciuta moltissimo, ma oggi è venuto il momento di cambiare. Ci sono stati grandi mutamenti nell'economia mondiale, c'è maggior consapevolezza nei confronti del clima. Quindi è normale che le persone cerchino cose nuove anche nei prodotti di successo.»

SUV: unico segmento in crescita

«Il mercato SUV in Europa è ancora in crescita. Il CR-V si posiziona, dunque, in segmento che oggi fa il 12% delle vendite a livello europeo e per il quale si prevede ancora un periodo di ascesa. La gente vuole e compra SUV malgrado la crisi anche se con regole e desideri diversi.»

honda cr v 2
La quarta generazione dell'Honda CR-V si presenta totalmente rinnovata sia dentro che fuori

CR-V: ora anche 2 WD

Con il nuovo modello cerchiamo di ampliare la nostra offerta. Nell'alto di gamma, dove i prezzi sono un po' più alti, abbiamo nuove dotazioni tecnologiche e contenuti innovativi, mentre per quanto concerne l'accesso alla gamma abbiamo voluto offrire un prezzo più basso e costi di gestione contenuti introducendo per la prima volta una versione a due ruote motrici. Con quest'ultimo accorgimento passiamo da un bacino d'utenza potenziale del 40% del precedente modello al 78%.»

E' tutta nuovo fuori

Il CR-V è una macchina completamente nuova. Abbiamo cercato di rispondere alle mutate esigenze dei clienti. I concetti principali del nuovo modello sono efficienza, funzionalità ed affidabilità. Le dimensioni sono compatte, abbiamo migliorato il Cx ma gli angoli d'attacco sono come sempre quelli di un vero fuoristrada. L'aerodinamica è migliroata del 6,5% grazie al sottoscocca coperto. E' un concetto, quest'ultimo, che abbiamo lanciato con l'ultima generazione di Civic (la nona) e che contribuisce in modo sostanziale alla riduzione dei consumi e delle emissioni.»

Il CR-V è una macchina completamente nuova. Abbiamo cercato di rispondere alle mutate esigenze dei clienti. I concetti principali del nuovo modello sono efficienza, funzionalità ed affidabilità. Le dimensioni sono compatte, abbiamo migliorato il Cx ma gli angoli d'attacco sono come sempre quelli di un vero fuoristrada

E' tutta nuova anche dentro

«Anche dentro abbiamo lavorato molto per rendere la posizione di guida più vicina a quella di una normale berlina. Abbiamo ridotto l'altezza da terra del sedile e lavorato per offrire una maggior sensazione di spazio, in particolar modo per quanto concerne la zona della testa. Grande attenzione è stata rivolta anche ai comandi, ora più intuitivi, e nei materiali: zone soft-touch circondano l'intero abitacolo offrendo una sensazione di grande qualità. CR-V è anche molto spaziosa: il volume di carico è altissimo oltre che regolare e, grazie alla profondità di 1.570 mm, è possibile trasportare oggetti di grandi dimensioni, come due mountain bike posizionate in verticale. La possibilità di sfruttare così bene il vano bagagli è data anche dalla funzionalità dei nuovi sedili posteriori, che tirando una leva permettono di abbassare lo scheinale ed alzare la seduta senza alcuna fatica.»

Motori più puliti

Si va verso un modo più pulito. Abbiamo ridotto del 12% le emissioni del 2.2 turbodiesel, passando da 161 a 149 g/km, mentre il motore a benzina guadagna 5 CV migliorando anch'esso nel valore di emissione di CO2. Per ottenere questi risultati abbiamo lavorato sugli attriti, sull'aerodinamica ed abbiamo introdotto lo start&go di serie su tutti i modelli manuali. Come le Honda di ultima generazione abbiamo le modalità eco e l'eco-assist: attraverso apposite indicazioni sul quadro strumenti, che cambia colore, ed una diversa impostazione degli elementi che richiedono più energia è possibile ottenere considerevoli risparmi di carburante.»

honda cr v 4
Il nuovo Honda CR-V sfoggia un più sofisticato sistema di trazione integrale, in grado di contenere con più efficacia i consumi

 

«Tutto questo senza sacrificare troppo lo stile di guida. Novità riguardano anche la trazione integrale, che abbandona il precedente sistema dual-pump introducendone uno a pompa singola controllata elettricamente: ora la vettura si comporta come una 4x4 in partenza o in accelerazione ma se il sistema, attraverso i sensori dell'ESP, non rileva perdite di aderenza fa lavorare la vettura come fosse una normale 2WD, a tutto vantaggio dei consumi.»

Arriverà un nuovo motore in futuro?

E' possibile che arrivi un motore diesel più contenuto nel prossimo futuro. Non è ancora stato definito quando e come ma ci stiamo lavorando. Per quanto riguarda l'ibrido la nostra azienda è da sempre molto avanti e guarda con attenzione a questa tecnologia. Al momento, però, su CR-V non è prevista.»

Più confort

La nuova generazione di CR-V è stata pensata per il massimo confort di guida pur senza dimenticare i gusti europei in fatto di feeling di guida.CR-V è un'auto perfettamente in linea con le esigenze dei nostri mercati, geometrie delle sospensioni, ammortizzatori, taratura del nuovo sterzo elettrico, rigidità del telaio sono state realizzate con gusto "europeo" dal nostro reparto R&D della filiale britannica. Abbiamo lavorato molto per avvicinare il confort acustivo a quello di una normale vettura. Alle alte frequenze, grazie a numerosi interventi su guarnizioni e materiali fonoassorbenti, abbiamo recuperato ben 3 db portandoci a livello delle berline.»

honda cr v 4
L'abitacolo, completamente riprogettato, vuole garantire maggiore abitabilità rispetto al passato

Più sicurezza

Il nuovo CR-V si pone al top in termini di sicurezza. Con il nuovo modello abbiamo introdotto sistemi attivi estremamente importanti, come il Collision Mitigation Brake System, il cruise control attivo, lane keeping con sterzata automatica e molti altri sistemi che rendono CR-V una delle vetture più sicure della sua categoria.»

Le competitor

CR-V si confronta con Volkswagen Tiguan e Toyota RAV4 ma con le versioni top possiamo allinearci a BMW X1 ed Audi Q3. Vista l'ampiezza della nuova offerta ed i contenuti tecnologici che offriamo il range di competitor è molto grande.»

Chi sono i clienti del CR-V

I clienti del benzina due ruote motrici hanno uno stato sociale medio, sono single o giovani coppie, precedenti possessori di berlina o MPV. Sono i nuovi clienti di SUV che arrivano da altri segmenti. Cercano prezzo, spazio e facilità di guida. Non vogliono le quattro ruote motrici. Le versioni a quattro ruote motrici, invece, sono richieste da stato sociale più elevato. Vogliono il SUV, la tecnologia avanzata, design, tecnologia. E' una clientela tipica del nostro modello che continueremo a seguire con attenzione nonostante l'ampliamento di gamma.»

Le vendite del CR-V in Italia sono state comunque sempre molto interessanti, tanto che nel 2007 siamo arrivati a commercializzarne 8.000 unità. Oggi, anche per via della crisi, quel valore rimane lontano ma siamo certi che il nuovo modello ha tutte le caratteristiche per recuperare una posizione di rilievo nel mercato ponendosi come grande ambasciatrice del nostro brand. Pensiamo di venderne 5.000 unità, di cui molte in configurazione 2WD

Così in Italia

Da gennaio 2010 ad oggi il segmento dei SUV è l'unico che cresce. Il mix è però cambiato: i clienti vogliono le due ruote motrici. Sono clienti tipicamente station wagon che scelgono il body style SUV per questioni estetiche e di spazio. Generalmente questi clienti scelgono motori a benzina ed è per questo che, almeno inizialmente, abbiamo scelto di proporre la configurazione 2WD sul motore a benzina. Siamo stati tra i primi ad imporci in questo segmento e poi ci siamo ritrovati a fare spazio anche ad altri competitor.»

 

«Le vendite del CR-V in Italia sono state comunque sempre molto interessanti, tanto che nel 2007 siamo arrivati a commercializzarne 8.000 unità. Oggi, anche per via della crisi, quel valore rimane lontano ma siamo certi che il nuovo modello ha tutte le caratteristiche per recuperare una posizione di rilievo nel mercato ponendosi come grande ambasciatrice del nostro brand. Pensiamo di venderne 5.000 unità, di cui molte in configurazione 2WD.»

Come verrà lanciato in Italia

Abbiamo pensato di fare un evento per i clienti sabato 22 settembre. Si tratterà di un evento esclusivo all'interno del quale comunicheremo un prezzo speciale a loro riservato. Il listino non possiamo ancora comunicarlo, lo faremo al Salone di Parigi. Quel che possiamo dire è che in linea di massima i prezzi saranno allineati a quelli del modello precedente tranne che per il modello d'accesso: il prezzo del 2WD a benzina sarà sensibilmente più basso della gamma "normale".»

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Honda CR-V
Maggiori info
Honda