Prime impressioni

Honda CR-V: test 1.5 benzina, no diesel in gamma! [Video]

-

Arriva il nuovo SUV giapponese: il nuovo Honda CR-V si rinnova al 100% con una nuova estetica, un nuovo telaio e un nuovo motore 1.5 turbo benzina. Scompare il diesel e arriverà una versione ibrida: scoprite come va su strada!

Quest’anno, l’ammiraglia della gamma SUV di Honda si rinnova, non solo nell’estetica ma anche sotto la scocca e dentro le portiere: la 5^ generazione del CR-V guadagna un motore 1.5 VTEC benzina (già presente su altri modelli della Casa giapponese) e perde il diesel. E ci sono anche importanti novità per quanto riguarda l’abitabilità e il comfort per i passeggeri. Noi di Automoto.it siamo stati in Austria per scoprire più da vicino e per provare la nuova CR-V. Volete sapere com’è e come è andata? Leggete qui sotto e guardate il video!

Il nuovo Honda CR-V 2018
Il nuovo Honda CR-V 2018

Dal vivo: com’è fuori

Basta guardarla in foto per capire quanto è cambiata la nuova Honda CR-V: estetica completamente rinnovata, più attuale e in linea con gli altri modelli in gamma. Davanti i fari a LED hanno un aspetto sportivo e sono uniti da una banda cromata con la grossa “H” della Casa al centro. Sia sul paraurti anteriore che su quello posteriore ci sono delle importanti nervature che le donano un’aria più muscolosa. Ovviamente, nuovo design anche per la zona del bagagliaio e dei fari dietro. Per completare il pacchetto estetica, i clienti possono scegliere ben tre dimensioni dei cerchi (17”, 18” e 19”) e un kit aerodinamico, con tanto di spoiler, che ne esalta la sportività.

  • Lunghezza 4.605 mm
  • Passo 2.660 mm
  • Cilindrata 1.500 cc
  • Cambio 6 rapporti manuale
  • Potenza 173 CV

Dal vivo: com’è dentro

Aggiornamenti anche per gli interni del nuovo Honda CR-V, che riprendono quelli della Civic. Cruscotto digitale e un display touchscreen al centro della plancia con diverse funzionalità, tra cui Apple Car Play e Android Auto. Non mancano i comandi al volante, ma esteticamente non ci fanno impazzire: molto semplici e meno curati rispetto al resto degli accessori montati. Per quanto riguarda la praticità, sotto il poggia-braccio centrale è presente un vano personalizzabile che può ospitare fino a un pc portatile. Ma la grossa novità riguardano i passeggeri di dietro: infatti, come optional, è possibile avere due posti aggiuntivi per un totale di 7 a bordo. Con questa configurazione, i sedili della fila centrale possono reclinarsi e slittare in avanti per agevolare l’ingresso ai passeggeri della terza fila. In fondo l’abitabilità è abbastanza buona anche per chi è sul metro e ottanta, mentre nelle prime due file il comfort è al top. Pensate che le porte posteriori si spalancano di ben 85° (6° in più della versione precedente).

Per riuscire ad aggiungere due sedili nel bagagliaio (che ha una capacità di 561 litri, con i 5 posti), il passo è cresciuto di 30 mm e tocca i 2,66 m, mentre la lunghezza di 4,60 m rimane invariata.

Da vivo: com’è sotto

Parlando di tecnica, gli ingegneri giapponesi hanno messo mano anche al telaio, con l’utilizzo di acciaio ad alta resistenza. La sospensione anteriore è di tipo MacPherson, mentre quella posteriore è Multi-Link. Per quanto riguarda il tipo di trazione, c’è la possibilità di scegliere sia quella FWD, sia la 4WD (con distribuzione della coppia automatica in base al grip e alle necessità). La grossa novità, però, si trova sotto il cofano: arriva il motore 1.5 VTEC turbo benzina (novità per la gamma SUV) e scompare il diesel! In pase al cambio a cui è affiancato, cambiano le potenze: con il manuale 6 rapporti il propulsore tocca i 173 CV, con una coppia di 220 Nm; con il noto CVT, invece, la potenza sale a 193 CV a 5.600 giri/min e la coppia a 243 Nm tra i 1.900 giri/min e i 5.000 giri/min. Ma questa non sarà l’unica motorizzazione disponibile: Honda ha dichiarato che arriverà anche un modello ibrido e che, dal 2025, 2/3 delle auto della Casa di Tokyo saranno spinte da un motore elettrico.

Dal vivo: come va

Nonostante le dimensioni da grosso SUV, il nuovo Honda CR-V si guida molto bene: posizione rilassata e assetto bilanciato. Tra le curve la vettura non si imbarca, mantiene la linea con precisione e si ha buone sensazioni al volante. Inoltre, i grossi vetri e gli specchietti retrovisori permettono di vedere bene quello che c’è attorno (e per le manovre più impegnative c’è anche la telecamera posteriore). Dopo diverse ore di guida siamo scesi senza essere troppo affaticati: l’unico difetto è il fruscio del rotolamento delle ruote che tende a riempire l’abitacolo (forse causato dalle gomme di primo equipaggiamento). Concentrando le nostre attenzioni sul motore, invece, lo abbiamo provato sia con il manuale che con il CVT: in entrambi i casi ha una buona spinta fin dai bassi regimi e l’erogazione è molto lineare. Un ottimo compromesso tra prestazioni e consumi (anche se per questi ultimi c’è bisogno di una prova più approfondita). Abbiamo apprezzato molto il cambio MT6: corto nella corsa e precisissimo negli innesti, dalla 1^ alla 6^ marcia.

Ultimo ma non per importanza, seguendo la “filosofia Honda della sicurezza per tutti”, ci sarà di serie su tutti gli allestimenti del nuovo CR-V il sistema Honda Sensing: pacchetto di dotazioni di sicurezza attiva che vanno dalla frenata con riduzione dell’impatto fino al mantenimento della corsia.

Conclusioni

Honda si è veramente impegnata per offrire il massimo per ogni esigenza: 2 o 4 ruote motrici, 5 o 7 posti, manuale o con il CVT. Il nuovo SUV CR-V arriverà sul mercato a ottobre 2018, con un porte aperte il 20 e 27/10/2018 per mostrarla ai futuri clienti. Inoltre, come vi abbiamo anticipato, arriverà anche una versione ibrida, ma bisognerà aspettare l’inizio del 2019 per vederla in giro per le strade (in autunno avremo modo di provarla e raccontarvela). Gli allestimenti disponibili variano a seconda del tipo di trazione: 2 con la trazione anteriore (Comfort e Elegance) e 3 con la 4WD (Elegance, Lifestyle e Executive). Il prezzo di attacco è di 29.000 euro circa, per la versione comfort, fino ad un massimo di 42.000 euro circa per la top.

Pregi e difetti

  • Motore | Cambio | Comfort
  • Rumorosità rotolamento ruote

 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento
Altri su Honda CR-V
Modelli top Honda
Maggiori info
Honda