intervista

Ford 1.0 Ecoboost: vis à vis con Marco Alù

-

Il Direttore delle Relazioni Esterne di Ford Italia Marco Alù ci parla dell’innovativo propulsore turbo a tre cilindri Ecoboost da 1.0 litro, che è già ordinabile sulla gamma Focus in due varianti di potenza, rispettivamente pari a 100 e a 125 CV

Ford 1.0 Ecoboost: vis à vis con Marco Alù

Milano - Dopo aver debuttato nel corso del mese di febbraio sul mercato britannico, è ora disponibile anche in Italia il nuovo motore tre cilindri turbo da 1.o litro EcoBoost, sviluppato da Ford con l’obiettivo di proporre sul mercato una motorizzazione capace di contenere i consumi rispetto alle precedenti generazioni di motori 1.600 aspirati, senza rinunciare alle prestazioni e al piacere di guida.

Abbiamo parlato di questa importante novità all’interno della gamma del brand dell’Ovale Blu con Marco Alù, Direttore delle Relazioni Esterne di Ford Italia, che ci ha illustrato nel dettaglio questo innovato propulsore. Caratterizzato da una serie di peculiarità che lo rendono paritcolarmente interessante, questa unità può risultare una valida alternativa anche alle classiche motorizzazioni a gasolio. Nel nostro Paese debutterà inizilamente sotto al cofano della Ford Focus, per arrivare in seguito anche su C-MAX e B-MAX e, in un'inedita variante aspirata, anche su Fiesta.

Quali sono le particolarità della nuova Ford Focus equipaggiata con il tre cilindri turbo EcoBoost?

«La Focus tre cilindri turbo è già una realtà, infatti è in arrivo nelle nostre concessionarie italiane. Di fatto la nuova motorizzazione è già a listino e attualmente ha preso il posto del vecchio propulsore 1.600 aspirato. Il motore da un litro a tre cilindri turbo è un motore straordinario, studiato in Casa Ford, e in questo momento vuole rappresentare il punto di vista del nostro marchio nei confronti del “green”».


«Con questo propulsore vogliamo dimostrare che anche con le motorizzazioni e le tecnologie attuali si possono ancora fare dei passi da gigante. Mantenendo sempre un occhio puntato verso l’obiettivo ideale delle emissioni zero, ottimizziamo le motorizzazioni esistenti».

«Il nuovo tre cilindri, a dispetto delle dimensioni e di quello che si potrebbe pensare inizialmente, ha delle prestazioni sensazionali, che non lasciano spazio a compromessi. Il consumatore si troverà sotto al cofano un motore da 125 CV con prestazioni incredibili e consumi ridotti del 20% rispetto al vecchio motore aspirato».

«Inoltre, grazie ad una cilindrata di poco inferiore ai 1.000 cc (la cilindrata esatta è pari a 999 cc), questo propulsore offre la possibilità di usufruire di costi assicurativi nettamente inferiori rispetto a quelli di una vettura di pari cavalleria del medesimo segmento».

Che ruolo recita all’interno della gamma Focus questo motore? È in grado di attirare clienti normalmente orientati verso le motorizzazioni a gasolio?

«Negli anni noi della Ford abbiamo sicuramente privilegiato e spinto le motorizzazioni diesel, specialmente nei segmenti occupati dalle vetture medie in su. Con questo motore riteniamo che l’equilibro si possa in qualche modo ribilanciare. Vorremmo passare da una quota inferiore al 10% sulle motorizzazioni alimentate a benzina a una quota del 15%, che in termini numerici, tenendo conto delle attuali situazioni di mercato, significano circa 5.000 pezzi all’anno».


«Questa vettura va provata. Bisogna provarla per vincere qualsiasi tipo di scetticismo che il consumatore può avere nei confronti di un motore così piccolo su una vettura così importante come la Focus. Secondo me, una volta provata, ci si rende conto che tutto sommato non ci sono più grandi motivi per comprare un diesel, a meno che non si facciano veramente tantissimi chilometri. La soglia di equilibrio è talmente elevata che oggi questo motore risponde benissimo alle esigenze di qualsiasi utente.»

Sarà disponibile solo nella versione da 125 CV o sono previste anche altre versioni, magari aspirate?

«Sulla Focus saranno disponibili due motorizzazioni con diverse declinazioni di potenza: una da 100 CV e un’altra da 125 CV. Questi stessi motori verranno resi disponibili anche sulla C-MAX in autunno. La famiglia EcoBoost andrà ad equipaggiare la nuova B-MAX , mentre una variante aspirata del motore tre cilindri, capace di sviluppare 85 CV, verrà montato nel prossimo futuro sulla Fiesta, in concomitanza con il restyling che dovrebbe arrivare entro la fine dell’anno».

Quando arriva in concessionaria la Ford con il motore EcoBoost, così che i clienti la possano provare? E quanto costano le nuove motorizzazioni?

«La Focus con il nuovo tre cilindri turbo EcoBoost è già ordinabile tanto che le prime unità sono già in consegna presso alcune concessionarie della Penisola. Le prime consegne inizieranno alla fine di aprile o durante i primi giorni del mese di maggio. I prezzi sono identici alle precedenti motorizzazioni 1.600 aspirate, quindi 18.250 per il propulsore EcoBoost da 100 CV e 19.000 euro per il motore EcoBoost più potente, da 125 CV. I prezzi si riferiscono naturalmente alla configurazione a cinque porte, mentre occorrono 750 euro in più per la configurazione station-wagon».

Il nuovo motore tre cilindri turbo 1.0 EcoBoost

Dotato di sistema di iniezione diretta di benzina, il nuovo propulsore da un litro va ad arricchire la gamma delle motorizzazioni EcoBoost già composta dal 2.0 litri da 240 CV e dal 1.6 da 150 CV, e viene proposto in duplice declinazione di potenza: 100 e 125 CV.


Il nuovo propulsore dell'Ovale Blu è stato sviluppato da 200 ingegneri nei centri di  Dunton e Dagenham, che hanno focalizzato l'attenzione sull'efficienza del propulsore, riducendo il più possibile la dispersione di energia potenziale normalmente dovuta agli attriti e agli “sprechi di calore”, portando così i livelli di percorrenza ad attestarsi su valori dichiarati davvero interessanti: 25,04 km/litro nella variante da 100 CV e 24,02 km/litro nella versione da 125 CV, con emissioni inquinanti rispettivamente pari a 109 e 114 g/km.

La produzione dell’EcoBoost da 1.0 litro è stata resa possibile grazie agli investimenti Ford per il rinnovo degli impianti di produzione motori di Colonia, dove dal 1962 sono stati realizzati oltre 26 milioni di motori e da cui proverrà la maggior parte degli EcoBoost da 1.0 litro che verranno prodotti.

  • Marcotano, Campi Bisenzio (FI)

    dubbi

    Tutto molto bello (tranne l'estetica,sembra una Maxi-Fiesta,ma vabbè...),però mi chiedo se i consumi effettivi siano così bassi e se l'affidabilità a lungo termine non sia compromessa.
    Inoltre temo sia impossibile mettere questi motori a gas.
    Il risparmio effettivo oggi non c'è sul bollo,legato ai kw,è solo sull'assicurazione,ma se fate un qualsiasi preventivo anche on line vedrete che con un 1.0 il risparmio rispetto ad un 1.6 c'è ma è nell'ordine dei 100 euro annui,tanti in assoluto ma non così tanti in un contesto generale.Io sceglierei ancora il 1.6 a gpl.
Inserisci il tuo commento
Altri su Ford Focus
Altri su Ford Focus Station Wagon
  • Ford Focus ST Wagon 2019, ecco le prime immagini Novità 16 mag 2019

    Ford Focus ST Wagon 2019, ecco le prime immagini

    News | Debutto in estate per la Ford Focus ST Wagon 2019: ecco foto e dettagli
  • Ford Focus Wagon, progettata (anche) per la sicurezza dei cani Curiosità 5 feb 2019

    Ford Focus Wagon, progettata (anche) per la sicurezza dei cani

    News | Nella progettazione della nuova Focus station wagon, Ford ha tenuto conto della sicurezza nel trasporto dei cani. Il bagagliaio è stato ottimizzato per offrire più spazio agli amici a quattro zampe
  • Ford Focus 1.5 TDCi Prova su strada 26 mar 2015

    Ford Focus 1.5 TDCi

    di Matteo Valenti
    Prove | La Ford Focus, da poco rinnovata con un restyling, ora è disponibile con il nuovissimo turbo diesel 1.5 TDCi. Un motore davvero sensazionale sia in termini di prestazione che di consumi. Peccato per la posizione del cambio e qualche dettaglio...
Modelli top Ford

Nuovo: Ford Focus

Vedi tutti

Nuovo: Ford Focus Station Wagon

Vedi tutti

Usato: Ford Focus

Vedi tutti

Usato: Ford Focus Station Wagon

Vedi tutti
Maggiori info
Ford
Ford